Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Assunzioni

Lettera preassuntiva con penale

23 Maggio 2018 | di Luca Furfaro

Assunzioni

È possibile introdurre una clausola di risarcimento danno all’interno di una lettera preassuntiva, con cui l'azienda si impegna ad assumere un quadro ad una certa data? Per tutelarsi affinché l'impegno sia reciproco, l’azienda può introdurre una clausola risarcitoria nell’ipotesi in cui il lavoratore opti per un'altra scelta?

Leggi dopo

Assunzione lavoratore in CIGS

12 Agosto 2016 | di Luca Furfaro

Assunzioni

In un'azienda con dipendenti in cassa integrazione straordinaria uno di essi dovrà essere assunto a tempo pieno e indeterminato in un'altra azienda che richiederà all'Inps gli incentivi previsti per l'assunzione di dipendenti in Cigs da almeno tre mesi proveniente da aziende in Cigs da almeno sei mesi (art. 4 comma 3, legge 236/1993). Considerato che l'integrazione salariale è incompatibile con un rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato si chiede se il dipendente deve rassegnare le proprie dimissioni prima di essere riassunto oppure il rapporto di lavoro si intende automaticamente cessato. Se il dipendente rassegna le dimissioni la nuova azienda potrà comunque richiedere gli incentivi previsti per l'assunzione?

Leggi dopo

Autocertificazione per l'esonero contributivo

21 Aprile 2016 | di Luca Furfaro

Assunzioni

Ai fini della richiesta dell'esonero contributivo, il fac-simile di autocertificazione da parte del lavoratore per appurare che nei 6 mesi precedenti non abbia avuto rapporti di lavoro a tempo indeterminato come deve essere strutturato?

Leggi dopo

Requisiti esonero contributivo

15 Febbraio 2016 | di Luca Furfaro

Assunzioni

Come è possibile, ai fini del ottenimento dell’esonero contributivo (L.190/2014 e L. 208/2015), avere la "sicurezza necessaria" che il lavoratore nei sei mesi precedenti non abbia avuto un rapporto di lavoro a tempo indeterminato con altri datori di lavoro?

Leggi dopo

Agevolazioni per inserimento di persone svantaggiate nelle cooperative sociali

13 Gennaio 2016

Assunzioni

Quali sono i benefici contributivi per l’assunzione di soggetti svantaggiati nelle cooperative sociali e quali sono le condizioni per beneficiarne?

Leggi dopo

Esonero contributivo nelle ipotesi di operazioni societarie

09 Dicembre 2015

Assunzioni

Per quanto riguarda l’esonero contributivo per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato effettuate nel corso del 2015, previsto dall’art. 1, comma 118 della l. n. 190/2014, in caso di fusione, la società incorporante può fruire del beneficio laddove l’operazione societaria venga posta in essere nell’anno 2016?

Leggi dopo

Agevolazioni contributive per apprendisti assunti da aziende fino a 9 dipendenti

16 Novembre 2015

Assunzioni

L’assunzione di apprendista in un’impresa con 7 dipendenti comporta agevolazioni contributive?

Leggi dopo

Diritto di precedenza per le assunzioni a tempo indeterminato

22 Ottobre 2015

Assunzioni

Un lavoratore assunto a termine per 12 mesi si dimette dopo 8 mesi. Conserva il diritto di precedenza per le assunzioni a tempo indeterminato nei 12 mesi successivi o il fatto di essersi dimesso fa decadere il diritto di precedenza?

Leggi dopo

Assunzioni con contratto a tempo determinato: limiti

16 Ottobre 2015

Assunzioni

Qual è il numero complessivo di lavoratori che possono essere assunti con contratto a tempo determinato da parte di un’azienda di 10 dipendenti?

Leggi dopo

Lavoratori residenti nel Mezzogiorno e mobilità

11 Marzo 2015

Assunzioni

Si vorrebbe conoscere la corretta interpretazione dell'art. 8, comma 4, della L. 223/1991, che recita: "Al datore di lavoro che, senza esservi tenuto ai sensi del comma 1, assuma a tempo pieno e indeterminato i lavoratori iscritti nella lista di mobilità è concesso, per ogni mensilità di retribuzione corrisposta al lavoratore, un contributo mensile pari al cinquanta per cento della indennità di mobilità che sarebbe stata corrisposta al lavoratore. Il predetto contributo non può essere erogato per un numero di mesi superiore a dodici e, per i lavoratori di età superiore a cinquanta anni, per un numero superiore a ventiquattro mesi, ovvero a trentasei mesi per le aree di cui all'articolo 7, comma 6 (ossia residenti nelle aree del Mezzogiorno)". Dunque il beneficio della durata di 36 mesi spetta per tutti i lavoratori residenti nel Mezzogiorno indipendentemente dall'età anagrafica, oppure soltanto per gli ultracinquantenni residenti nel Mezzogiorno?

Leggi dopo

Pagine