News

News

INAIL: autoliquidazione 2013/2014 e altri premi speciali entro il 16 maggio

06 Febbraio 2014

Contributi previdenziali

L'Istituto, con la Nota operativa n. 816 del 3 febbraio 2014, conferma da un lato il differimento al 16 maggio 2014 dell’autoliquidazione dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani, dall’altro il posticipo alla stessa data dei pagamenti di tutti gli altri premi speciali.

Leggi dopo

Aliquote 2014 per la Gestione separata INPS

05 Febbraio 2014

Gestione separata INPS

Gestione separata INPS: aliquote contributive, aliquote di computo, massimale e minimale fissati per l’anno 2014. Con la nuova Circolare n. 18/2014 pubblicata ieri, l’INPS ha reso noti i valori delle aliquote tenendo conto anche di quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2014.

Leggi dopo

Artigiani e commercianti: tutto sulla contribuzione dovuta per il 2014

05 Febbraio 2014

Contributi previdenziali

Con la Circolare n. 19 diffusa ieri, l’INPS fa il punto sulla contribuzione dovuta per il 2014 da parte degli iscritti alle Gestioni artigiani ed esercenti attività commerciali. Spiegate le modalità di calcolo ed illustrate le aliquote, massimali e minimali di reddito.

Leggi dopo

Il premio fedeltà ai lavoratori fa parte del reddito imponibile

05 Febbraio 2014

Dipendenti retribuzioni e contributi

In tema di imposte sui redditi, fa parte del reddito imponibile il cosiddetto "premio fedeltà" che il datore di lavoro è solito erogare ai dipendenti quando raggiungono una determinata anzianità di servizio, senza discriminazioni, sulla scorta della mera durata dei rapporti, e secondo scelte ripetute nel tempo e consuetudinarie. Lo afferma la Cassazione nella sentenza n. 2246 del 3 febbraio 2014.

Leggi dopo

Porta a porta con Partita IVA? Non c’è presunzione di para-subordinazione

04 Febbraio 2014

Lavoro autonomo

Ai venditori diretti a domicilio con partita IVA non si applica la presunzione di collaborazione coordinata e continuativa, in quanto tali soggetti svolgono un’attività soggetta a disciplina speciale. Così si è espresso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’Interpello n. 3/2014.

Leggi dopo

Basta dimostrare di aver effettuato il DVR

04 Febbraio 2014

Somministrazione di lavoro

Con l’Interpello n. 5/2014, il Ministero del Lavoro ha chiarito che l’azienda che ricorre al contratto di somministrazione ha solo l’obbligo di dimostrare, in sede ispettiva, di aver effettuato la valutazione dei rischi esibendo il DVR. Niente obbligo di comunicazione preventiva, invece, verso le DTL.

Leggi dopo

La rinuncia ad azionare il giudizio non è clausola vessatoria

04 Febbraio 2014

Contributi previdenziali

Non è vessatoria, e non necessita di specifica approvazione, la clausola di "rinuncia ad ogni eccezione sull'esistenza e l'azionabilità del credito, nonché ad eventuali giudizi di opposizione in sede civile" contenuta nei moduli predisposti dall'INPS per le domande di dilazione del debito contributivo. Così la Corte di Cassazione con la sentenza n. 2062/2014.

Leggi dopo

Enti previdenziali e trattamenti pensionistici: i parametri devono essere uniformi

04 Febbraio 2014

Rivalutazione

Il Ministero del Lavoro, nell’Interpello n. 2/2014, chiarisce che la percentuale di rivalutazione del montante contributivo non può subire variazioni - in termini di rivalutazioni superiori - da parte degli Enti previdenziali per singole ipotesi: si tratta di un parametro percentuale unico, fissato nell’ambito della riforma del sistema pensionistico.

Leggi dopo

Rilascio tramite la “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti”

03 Febbraio 2014

DURC

Con la Circolare n. 16/2014, l’INPS informa che il DURC può essere rilasciato in presenza di certificazione dei crediti certi, liquidi ed esigibili vantati nei confronti delle P.A., emessa tramite la “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti”.

Leggi dopo

Esodati, altri chiarimenti dall’INPS

31 Gennaio 2014

Salvaguardia / Esodati

Con il Messaggio n. 1653 del 29 gennaio 2014 l’INPS fornisce delucidazioni in merito agli incentivi in favore dei lavoratori prossimi alla pensione (detti “esodati”), con indicazioni per la presentazione delle domande di accesso alla prestazione da parte dei datori di lavoro e precisazioni sulla contribuzione correlata.

Leggi dopo

Pagine