News

News

CO.CO.PRO. e “false” partite IVA, stretta sui controlli

02 Aprile 2014

Ispezioni

Il Ministro del Lavoro annuncia l’intensificazione dei controlli per contrastare l’uso distorto delle forme contrattuali flessibili, spesso adoperate per mascherare rapporti di lavoro subordinato. Le operazioni di controllo hanno portato, nel 2013, alla riqualificazione in lavoratori subordinati di quasi 20 mila collaboratori a progetto e partite IVA, di cui oltre 15 mila nel settore dei servizi.

Leggi dopo

Il DUVRI è obbligo del committente, non dell'appaltatore

31 Marzo 2014

Sicurezza sul lavoro

Nell'Interpello n. 3/2014 il Ministero del Lavoro, in risposta al CNDCEC, ha chiarito che, ai fini della verifica dell'idoneità tecnico professionale dell'appaltatore di cui all'art. 26, comma 1, D.Lgs. n. 81/2008, è sufficiente l'acquisizione del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria e artigianato e dell'autocertificazione dell'appaltatore circa il possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale.

Leggi dopo

Modello CUD, l’INPS riepiloga tutte le modalità

31 Marzo 2014

CUD

L’INPS, con la recente Circolare n. 45/2014, illustra le modalità attuative relative al rilascio della certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati. Indicazioni sulla fornitura telematica e riepilogo delle possibilità alternative fruibili tramite gli altri canali d’accesso.

Leggi dopo

Lavoro giovanile: arrivano i primi accordi

31 Marzo 2014

Youth Guarantee

Firmato a Roma un Protocollo d’intesa tra i Ministeri del Lavoro e dell’Istruzione, Finmeccanica e Confindustria, in cui vengono stabilite delle azioni comuni per favorire l’occupazione dei giovani, rivitalizzando istituti come quelli del tirocinio e dell’apprendistato.

Leggi dopo

L'INAIL fissa i limiti minimi di retribuzione imponibile

28 Marzo 2014

Contributi previdenziali

L’Istituto Nazionale, con Circolare n. 21 del 27 marzo scorso, ha individuato i limiti minimi di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi: i premi ordinari, i premi speciali unitari e il profilo risarcitorio.

Leggi dopo

Rilancio degli investimenti e garanzia pubblica sul credito: la ricetta del MISE

28 Marzo 2014

Credito d’imposta per assunzioni qualificate

Una task force e cinque priorità per rilanciare la competitività delle imprese e dare impulso alla crescita. È il percorso lungo cui si muoverà l’azione di Governo nei prossimi mesi, secondo quanto spiegato ieri dal Ministro per lo Sviluppo Economico Guidi ai parlamentari delle Commissione Industria del Senato e Attività produttiva della Camera, riuniti in seduta congiunta per esaminare le linee programmatiche.

Leggi dopo

Sabatini bis, ancora aggiornamenti delle FAQ

28 Marzo 2014

Credito d’imposta per assunzioni qualificate

A pochi giorni dal termine fissato per la presentazione delle domande di concessione della misura agevolativa (ore 9 del 31 marzo), il MISE aggiorna nuovamente le FAQ relative alla Sabatini bis. Imposta di bollo, gruppo economico di imprese, finanziamenti, investimenti agevolabili e contenuto della domanda sono i temi toccati.

Leggi dopo

Dequalificazione professionale? No, se le attività svolte corrispondono a quanto previsto dal CCNL

27 Marzo 2014

Qualifica, mansioni e categorie professionali

Nel procedimento logico-giuridico diretto alla determinazione dell’inquadramento di un lavoratore subordinato non può prescindersi da tre fasi successive e, cioè, dall’accertamento in fatto delle attività lavorative in concreto svolte, dall’individuazione delle qualifiche e dei gradi previsti dal contratto collettivo di categoria e dal raffronto tra il risultato della prima indagine e i testi della normativa contrattuale individuati nella seconda.

Leggi dopo

Sabatini bis, ulteriori istruzioni utili dal MISE

27 Marzo 2014

Regolamenti comunitari (De minimis Reg. 800/2008)

A pochi giorni dal termine fissato per l’invio delle domande per accedere alla Sabatini bis, lo strumento agevolativo disciplinato dal Decreto Del Fare (art. 2 D.L. 69/2013), il MISE ha fornito ulteriori istruzioni utili per la migliore attuazione dell’istituto in merito ai termini per l’erogazione del finanziamento, al cumulo degli aiuti de minimis e alle imprese in difficoltà.

Leggi dopo

Mediatori creditizi, i collaboratori devono essere iscritti all’ENASARCO

26 Marzo 2014

Agenti e rappresentanti

I collaboratori delle società di mediazione creditizia, al ricorrere degli elementi costitutivi del contratto di agenzia, devono essere iscritti all’ENASARCO, l’Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e i Rappresentanti di Commercio. Lo ha stabilito il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con l’Interpello n. 11 di ieri.

Leggi dopo

Pagine