News

News su Distacco

Distacco transnazionale, le novità nella Gazzetta UE

11 Luglio 2018 | di La Redazione

GU UE_Direttiva 9 luglio 2018, n. 957.pdf

Distacco

Pubblicata nella GU dell’Unione Europea del 9 luglio la Direttiva 2018/957 relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi.

Leggi dopo

Lavoratori distaccati, il Parlamento UE approva la nuova disciplina

31 Maggio 2018 | di La Redazione

Parlamento Europeo, lavoratori distaccati.pdf

Distacco

Il Parlamento europeo, nella riunione dello scorso 29 maggio, ha approvato la nuova disciplina dei lavoratori distaccati temporaneamente in un altro Paese UE.

Leggi dopo

Distacco transnazionale: pluralità di operatori economici e stand temporanei

07 Giugno 2017 | di La Redazione

INL, Nota 5 giugno 2017, n. 4833.pdf

Distacco

Con Nota n. 4833 del 5 giugno 2017, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito ulteriori chiarimenti in materia di distacco transnazionale dei lavoratori, per le ipotesi di pluralità di operatori economici coinvolti nella prestazione di servizi e per i casi di dipendenti inviati presso stand temporanei allestiti nell’ambito di fiere.

Leggi dopo

Cabotaggio, obbligatoria la procedura on-line

06 Marzo 2017 | di La Redazione

Distacco

La Nota INL del 28 febbraio 2017, prot. 1670, illustra le modalità operative di trasmissione della comunicazione sulle operazioni di cabotaggio per le imprese straniere distaccanti: obbligatoria la procedura online dall'8 marzo prossimo. Restano valide le comunicazioni inviate con modello cartaceo fino al 7 marzo 2017.

Leggi dopo

Distacco transnazionale, istruzioni al personale ispettivo

11 Gennaio 2017 | di La Redazione

INL, Circolare 9 gennaio 2017, n. 1.pdf

Distacco

Con Circolare n. 1/2017, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha riepilogato il nuovo quadro giuridico in materia di distacco transnazionale dei lavoratori, fornendo le indicazioni operative necessarie ad una corretta applicazione del regime sanzionatorio.

Leggi dopo

Distacco transnazionale, chiarimenti sulla comunicazione preventiva

23 Dicembre 2016 | di La Redazione

INL, Circolare 22 dicembre 2016, n. 3.pdf

Distacco

A partire dal 26 dicembre p.v. l’azienda straniera distaccante ha l’obbligo di effettuare la comunicazione preventiva di distacco transnazionale del personale che intende impiegare in Italia. L’INL, con Circolare n. 3/2016 fornisce maggiori chiarimenti sulla compilazione dei diversi campi.

Leggi dopo

Distacco transnazionale, in GU le regole per la comunicazione preventiva

28 Ottobre 2016 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, Decreto 10 agosto 2016.pdf

Distacco

È approdato nella Gazzetta Ufficiale n. 252/2016 il Decreto del Ministero del Lavoro, emanato lo scorso 10 agosto, che definisce le regole di trasmissione per la comunicazione obbligatoria preventiva, posta a carico dei prestatori di servizi che distaccano lavoratori in Italia. Allegato il nuovo modello UNI_Distacco_UE.

Leggi dopo

Distacco nell’UE: il decreto in G.U.

22 Luglio 2016 | di La Redazione

D.Lgs_. 17 luglio 2016, n. 136 _ GU n. 169-2016.pdf

Distacco

Approdato nella Gazzetta Ufficiale n. 169/2016, entra in vigore oggi il D.Lgs. n. 136/2016 di attuazione della direttiva europea relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi.

Leggi dopo

Attuata la direttiva sul distacco nell’UE

15 Luglio 2016 | di La Redazione

Distacco

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi ieri sera, ha approvato in via definitiva il decreto legislativo attuativo della direttiva europea relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi, al fine di contrastare il fenomeno del distacco abusivo.

Leggi dopo

Nuovi moduli per il rilascio del certificato di legislazione applicabile (A1)

22 Gennaio 2016 | di La Redazione

INPS, Messaggio 20 gennaio 2016, n. 218.pdf

Distacco

Il Messaggio INPS n. 218/2016 informa che sono stati pubblicati, nell’area Modulistica UE, nuovi modelli di richiesta del certificato di legislazione applicabile (A1), necessario nel caso in cui il lavoratore si rechi temporaneamente a lavorare in uno Stato membro, diverso da quello di provenienza (distacco), o nell’ipotesi di svolgimento dell’attività lavorativa in più Stati membri (lavoro contemporaneo).

Leggi dopo

Pagine