Focus

Focus

Riforma Fornero e contributi 2017

21 Febbraio 2017 | di Luca Furfaro

Contributi previdenziali

Il 2017 è l’anno nel quale molte misure di ristrutturazione del sistema previdenziale e assistenziale trovano attuazione; tra scadenze di misure agevolative e aumenti e diminuzioni di aliquote contributive, cercheremo di fare una panoramica su quanto ci aspetta anche per le modifiche apportate dalla Legge di Stabilità 2017.

Leggi dopo

Metalmeccanici: il CCNL rinnovato “spinge” verso welfare aziendale e contrattazione decentrata

17 Febbraio 2017 | di Paolo Bonini

CCNL

Il contratto nazionale delle imprese metalmeccaniche, nella versione uscita dall’Accordo del 26 novembre scorso, contiene rilevanti novità, che vanno dal nuovo meccanismo di calcolo e determinazione degli incrementi retributivi, ad una notevole spinta all’introduzione di misure di welfare capaci di stimolare la produttività contenendo i costi e tutelando il potere d’acquisto dei dipendenti, allo stimolo alla contrattazione decentrata in tema di salario variabile, fino all’introduzione di misure e di politiche che fanno della formazione continua, finalizzata all’acquisizione di competenze “spendibili” in azienda, un vero e proprio diritto del lavoratore. Tutte le misure sono state adottate in un’ottica di collaborazione tra le parti sociali, formulate in modo tale da essere suscettibili di raggiungere anche le imprese di dimensione più piccola, dove simili strumenti sono storicamente di più difficile attuazione. Da più parti, l’accordo è stato salutato come fortemente innovativo sul piano delle future relazioni industriali nell’intero Paese, ben oltre cioè il settore di riferimento.

Leggi dopo

Opinioni a confronto sui voucher nel lavoro di servizi di pompe funebri

15 Febbraio 2017 | di Luca Furfaro, Iunio Valerio Romano

Lavoro occasionale

Una ditta di pompe funebri utilizza saltuariamente due ragazzi per il trasporto delle casse nei servizi funebri. È possibile l'utilizzo dei voucher per ogni singolo servizio? In alternativa ai voucher i due ragazzi possono essere inquadrati come lavoratori occasionali? Queste domande offrono lo spunto per sviluppare la tematica, proponendo di seguito le opinioni a confronto di Luca Furfaro e Iunio Valerio Romano.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2017: autonomia della contrattazione aziendale nella definizione della retribuzione e del welfare aziendale

14 Febbraio 2017 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Art. 1, co. 355, Legge 11 dicembre 2016, n. 232

Welfare aziendale

La riforma introdotta con i Decreti attuativi della L. n. 183/2014, ha incrementato gli spazi di autonomo intervento della contrattazione aziendale. Il cambiamento di prospettiva, rispetto ad una disciplina che era fortemente imperniata sul livello nazionale, appare evidente e costituisce il tentativo di spostare sul piano locale la regolamentazione di aspetti non secondari del rapporto di lavoro. In questo più generale contesto si collocano le disposizioni della Legge di Bilancio 2017, che attribuiscono alla contrattazione di secondo livello la possibilità di introdurre e disciplinare, a beneficio della popolazione aziendale, una retribuzione variabile legata ai risultati e la convertibilità del premio, in tutto o in parte, in prestazioni e servizi di utilità sociale (il cd. welfare).

Leggi dopo

Interpretazione autentica della determinazione del reddito di lavoratori in trasferta e trasfertisti

10 Febbraio 2017 | di Amedeo Tea

Trasferta

L’art. 7-quinquies del D.L. n. 193/2016, convertito in legge, introduce un’interpretazione autentica del comma 6, art. 51, DPR n. 917/1986 (TUIR) in merito alle condizioni necessarie per essere considerati trasfertisti al fine di applicare il relativo trattamento fiscale e contributivo. Ictu oculi, il chiarimento tanto auspicato dovrebbe peraltro comporre la diatriba interpretativa in atto da anni, nonché i diversi contenziosi aperti con l’Agenzia delle Entrate, l’INPS e l’INAIL, proprio in forza delle diverse posizioni avanzate nel corso del tempo. Per queste ragioni, gli effetti che dalla novella discendono in capo alle aziende meritano di essere approfonditi (anche) perché si intrecciano con gli indirizzi giurisprudenziali consolidatisi in argomento.

Leggi dopo

Il licenziamento per motivi economici è giustificato anche senza la crisi aziendale

07 Febbraio 2017 | di Pasquale Staropoli

Cass. civ. 7 dicembre 2016, n. 25201

Licenziamento economico

Ha avuto una vasta eco anche sui media generalisti la sentenza della Corte di Cassazione 7 dicembre 2016, n. 25201, che pare aver modificato i canoni in materia di licenziamento per giustificato motivo oggettivo. I giudici hanno ritenuto legittimo il licenziamento motivato da ragioni inerenti l’attività produttiva e l’organizzazione del lavoro, anche senza motivi di crisi, considerando non necessaria la sussistenza di un andamento economico negativo. Nell’immediato è stata assegnata alla pronuncia una portata significativa, perché scardinerebbe i canoni classici che vogliono la legittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo connessa ad una situazione di disagio economico, che non pone alternative al licenziamento per la sua risoluzione. La sentenza dimostra di aderire a quel filone giurisprudenziale (conosciuto) che denota un approccio rigoroso al dettato normativo del licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Leggi dopo

Certificazione Unica 2017: le novità e i termini di consegna al lavoratore

03 Febbraio 2017 | di Federico Gavioli

Certificazione Unica

La Certificazione Unica 2017, relativa al periodo di imposta 2016, presenta alcune novità: la prima è rappresentata dal fatto che è posticipata al 31 marzo 2017 la data di consegna del modello da parte del sostituto di imposta. Rimane identica, invece, la data di trasmissione telematica della CU all’Agenzia delle Entrate, fissata al 7 marzo 2017. Inoltre, sono previste novità per quanto riguarda un nuovo quadro relativo a premi di risultato e welfare aziendale ed è stata introdotta una sezione per gestire i dati su rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione dal datore di lavoro.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2017: le novità sui lavori usuranti

31 Gennaio 2017 | di Daniele Bonaddio

Lavori usuranti

La Legge di Bilancio 2017 (L. n. 232/2016), tra le varie novità contenute nel capitolo dedicato a “Lavoro e Pensioni”, all’art. 1, commi da 206 a 208 contiene alcune misure volte ad agevolare ulteriormente l'accesso al pensionamento anticipato dei lavoratori che svolgono lavori c.d. “usuranti” per i quali, si ricorda, il D.Lgs. n. 67/2011 ha introdotto, dal 1° gennaio 2008, una specifica disciplina che consente di anticipare l’età pensionabile “standard”. In tale contesto, le novità vanno nel senso di migliorare le condizioni di accesso al pensionamento per le lavoratrici e i lavoratori occupati in mansioni usuranti ai sensi del menzionato Decreto Legislativo. Con il presente contributo l’Autore intende analizzare dettagliatamente le diverse novità che investono i lavoratori che svolgono mansioni particolarmente faticose e pesanti, e come tali interventi normativi incidano sul sistema pensionistico di questi ultimi.

Leggi dopo

Bonus assunzioni 2017: il nuovo Incentivo Occupazione Sud

27 Gennaio 2017 | di Giuseppe Buscema

Assunzioni

Dal 2017 è stato ridisegnato il quadro degli incentivi in materia di lavoro. Chiusa la partita degli incentivi generalizzati collegati al cd. contratto di lavoro a tutele crescenti, la decontribuzione per i contratti di apprendistato da parte di datori di lavoro con meno di dieci dipendenti e quelle per l’assunzione di soggetti iscritti nelle liste di mobilità, vengono introdotte nuove agevolazioni.

Leggi dopo

Utilizzo dati biometrici nell'ambito del rapporto di lavoro: principi e riflessioni

24 Gennaio 2017 | di Mario Cassaro

Art. 17 D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196

Privacy

Con un recente provvedimento, il Garante della Privacy ha accolto positivamente la richiesta di verifica preliminare per la sperimentazione di un progetto di autenticazione basato sul riconoscimento vocale e facciale per la consegna dei cedolini online. La rapida evoluzione delle tecnologie biometriche rappresenta ormai una realtà da tenere in considerazione, soprattutto se l’utilizzo di esse avviene nell’ambito dei rapporti di lavoro. L’approfondimento analizza la disciplina in costante evoluzione, con l’intento di fornire un quadro di riepilogo dei principi e delle misure finalizzate al contemperamento delle esigenze di tutela dei lavoratori e di controllo da parte dei datori di lavoro.

Leggi dopo

Pagine