Focus

Focus

Grafica ed Editoria: siglato l'accordo ponte

21 Ottobre 2014 | di Daniela Maira

CCNL

Il 16 ottobre scorso è stata raggiunta l’intesa, da ratificarsi nell’assemblea dei lavoratori, per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale applicabile ai dipendenti delle aziende grafiche ed affini e delle aziende editoriali, anche multinazionali, del 30 maggio 2011, scaduto il 31 marzo 2013. L’approfondimento espone le principali novità oggetto dell’accordo.

Leggi dopo

TFR in busta paga: stimolo ai consumi o impoverimento futuro?

17 Ottobre 2014 | di Pasquale Staropoli

Trattamento di fine rapporto

Ha suscitato diffuso interesse la proposta del governo di consentire un anticipo mensile del TRF dei lavoratori dipendenti in busta paga. Se la misura, che si intende adottare quale stimolo immediato per i consumi e volàno di una ripresa economica che tarda a venire, può avere in teoria dei vantaggi immediati per i diretti interessati, non pochi dubbi emergono dalle criticità che la sua applicazione concreta comporta. Dalle problematiche connesse al regime fiscale e previdenziale, alla liquidità delle aziende, fino alla valutazione degli effetti dell’operazione sul futuro degli stessi fruitori attuali.

Leggi dopo

Garanzia Giovani: guida al "Bonus occupazionale"

15 Ottobre 2014 | di Alfredo Casotti, Maria Rosa Gheido

Youth Guarantee

È stato pubblicato lo scorso 2 ottobre, sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro il Decreto Direttoriale n. 1709 dell'8 agosto 2014, disciplinante l’erogazione del "Bonus Occupazionale" nell’ambito del programma di Iniziativa Occupazione Giovani. Subito dopo l’INPS ha diramato la Circolare esplicativa n.118 del 3 ottobre e il Messaggio n. 7598 del 9 ottobre, fornendo le istruzioni per la presentazione della domanda da parte dei datori di lavoro privati che hanno assunto o intendono assumere giovani, tra i 16 ed i 29 anni di età, non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione e registrati al programma Garanzia Giovani.

Leggi dopo

Jobs Act: maxi emendamento e riforme possibili

13 Ottobre 2014 | di Elisa Mapelli

Lavoro dipendente e subordinazione

Alla luce dell'approvazione del maxi-emendamento al c.d. “Jobs Act”, risultano numerosi gli istituti di diritto del lavoro che dovrebbero essere interessati dalla nuova riforma. Il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti per i nuovi assunti, il riordino della cassa integrazione con nuovi limiti all'utilizzo, la razionalizzazione degli incentivi all'assunzione ed in generale il riordino dei servizi del lavoro e delle politiche attive, la rimodulazione dell'Aspi in relazione alla carriera contributiva del lavoratore con l'estensione anche ai collaboratori e le ferie “solidali”. Breve riassunto del contenuto e possibile destino delle deleghe in relazione ai singoli istituti.

Leggi dopo

Tratti distintivi della somministrazione a termine e indennizzo risarcitorio nelle conversioni del rapporto

09 Ottobre 2014 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Somministrazione di lavoro

Dalle aule di giustizia è emerso un numero elevato di controversie sulla corretta qualificazione formale dei contratti di lavoro temporaneo, tra cui la somministrazione a termine e la misura dell’indennizzo risarcitorio conseguente all’accertamento della somministrazione irregolare. Le due pronunce della Suprema Corte nn. 21000/2014 e 21001/2014 hanno il pregio di ricostruire con efficacia i tratti distintivi della somministrazione di lavoro a tempo determinato e di offrire un quadro completo ed aggiornato sui più recenti approdi della giurisprudenza.

Leggi dopo

La terzietà come diritto indisponibile: problemi connessi alla modifica dell’art. 2113 c.c.

08 Ottobre 2014 | di Massimiliano Fico

Rinunce, transazione e conciliazione

Degiurisdizionalizzazione. Questo, in estrema il sintesi, il contenuto del D.L. n. 132/2014 che individua, con la modifica all’art. 2113 c.c., proprio nel trasferimento a sedi alternative a quella processuale per la risoluzione delle controversie di diritto civile, lo strumento principe per la riduzione delle cause pendenti. Cosa cambia rispetto al pregresso? Quali le possibili prospettive per un coinvolgimento dei consulenti del lavoro?

Leggi dopo

Disabili: obblighi sospesi in caso di accordi di incentivo all’esodo

02 Ottobre 2014 | di Marco Sartori

Assunzioni obbligatorie

Con la recente Circolare n. 22/2014, il Ministero del Lavoro ha ritenuto, in via interpretativa, che la sottoscrizione di un accordo di incentivo all’esodo ex art. 4, comma da 1 a 7 ter, Legge Fornero, integri una fattispecie di sospensione dell’adempimento, in capo al datore di lavoro, degli obblighi di assunzione obbligatoria. Dopo una ricostruzione del quadro normativo utile a comprendere il chiarimento ministeriale, l’articolo ne esamina il percorso argomentativo.

Leggi dopo

Il bonus fiscale D.L. 66: regole di compensazione e conguaglio di fine anno

01 Ottobre 2014 | di Luca Furfaro

Sostituto d'imposta

Con l’approssimarsi del termine del 2014 arriva il momento per l’effettuazione del conguaglio fiscale, il quale, quest’anno - e forse proprio solo quest’anno -, riguarderà anche il bonus fiscale previsto dal D.L. n. 66/2014 poi convertito dalla Legge n. 89 del 23 giugno 2014. L'articolo, attraverso esempi e casi pratici, chiarisce gli aspetti relativi alla compensazione del credito.

Leggi dopo

Congedo straordinario per assistenza disabili: l'elenco degli aventi diritto è tassativo

26 Settembre 2014 | di Paolo Bonini

Congedi parentali

Con risposta ad Interpello n. 23 del 15 settembre 2014, il Ministero del Lavoro indica che l'elenco degli aventi diritto al congedo straordinario per assistenza a congiunti in situazione di grave disabilità, deve intendersi come tassativo e non suscettibile di interpretazione analogica. Dopo una ricostruzione dell'Istituto, un breve commento alle nuove indicazioni di Prassi.

Leggi dopo

Il mobbing ed il danno da demansionamento: oneri probatori nell’una e nell’altra fattispecie

24 Settembre 2014 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Lavoro dipendente e subordinazione

Con due recenti pronunzie della Sezione Lavoro (nn. 19782 e 19778 del 19 settembre 2014), la Corte di Cassazione ha ricordato gli oneri di allegazione e prova nelle ipotesi di domande risarcitorie promosse dai lavoratori. Il mobbing sussiste in presenza degli elementi di condotta persecutoria del datore di lavoro; di danno alla persona del lavoratore; di nesso eziologico tra condotta e danno; di intento persecutorio. Il danno da demansionamento non è in re ipsa, ma deve essere specificamente allegato e provato dal lavoratore, anche mediante presunzioni, come conseguenza di una comprovata assegnazione a mansioni inferiori rispetto alle precedenti.

Leggi dopo

Pagine