Focus

Focus

Esonero contributivo ai nastri di partenza

06 Marzo 2015 | di Luca Furfaro

Lavoro dipendente e subordinazione

La circolare 17/2015 del 29 gennaio e il messaggio n. 1144/2015 del 13 febbraio dell’Inps sono intervenute sulle modalità di applicazione e di fruizione dell’esonero triennale per le assunzioni a tempo indeterminato introdotto dalla legge 190/2014.

Leggi dopo

Abbandono del posto di lavoro e invio di certificati medici falsi: legittimo il licenziamento per il dipendente

03 Marzo 2015 | di Federico Gavioli

Licenziamento individuale

La condotta di un dipendente che abbandona il posto di lavoro senza giustificazione e, successivamente, invia certificati medici falsi si configura come un grave inadempimento tale da legittimarne il licenziamento. L'Autore prendendo in esame la sentenza n. 3129 del 17 febbraio 2015 affronta e sviluppa la questione contenuta nel provvedimento.

Leggi dopo

Contratto di lavoro a tutele crescenti: il quadro della nuova disciplina

27 Febbraio 2015 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Jobs act

Viene analizzato il testo definitivo del Decreto Legislativo recante le disposizioni sul nuovo contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, in attuazione della delega contenuta nella Legge 10 dicembre 2014, n. 183 (cd. Jobs act). Il testo sostanzialmente rispecchia lo schema di decreto presentato dal Governo alla fine del 2014 e poi sottoposto, in queste ultime settimane, al vaglio delle Commissioni Lavoro delle Camere, le cui indicazioni sono state in parte recepite dal Governo medesimo.

Leggi dopo

Jobs act e diritto alle mansioni: al via la flessibilità

24 Febbraio 2015 | di Massimiliano Gorgoni

Qualifica, mansioni e categorie professionali

Il Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2015 ha dato il via ufficiale all’introduzione di una nuova disciplina in tema di mansioni del lavoratore prevista dal cd. Jobs Act. La norma non ha avuto la stessa eco mediatica delle altre approvate nell’atteso CDM, nel quale sono stati concentrati molti temi tra i quali l’attesissimo contratto a tutele crescenti, eppure essa ha una portata davvero importante, essendo destinata ad intaccare e modificare un principio codicistico fondamentale, quale quello delle mansioni del lavoratore di cui all’art. 2103 cod. civ.

Leggi dopo

Eliminazione della compensazione interna, le nuove regole per il sostituto d’imposta

20 Febbraio 2015 | di Luca Furfaro

Sostituto d'imposta

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 13/E del 10 febbraio 2015, ha istituito i nuovi codici tributo per compensare, nel Mod. F24, le somme restituite ai percipienti a seguito di conguaglio di assistenza fiscale (Mod. 730) nonché le eccedenze di ritenute e di imposte sostitutive effettuate in sede di conguaglio di fine anno e di fine rapporto. I nuovi codici sono necessari in seguito all’eliminazione, a partire dall’anno 2015, della c.d. compensazione interna.

Leggi dopo

Associazione in partecipazione e lavoro subordinato: criteri distintivi

17 Febbraio 2015 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Lavoro dipendente e subordinazione

Mentre il contratto di associazione in partecipazione con apporto di prestazione lavorativa dell’associato si caratterizza per l’esposizione di quest’ultimo al rischio di impresa, nel contratto di lavoro subordinato il lavoratore, da un lato, non partecipa a tale rischio, e, dall’altro lato, è sottoposto al potere gerarchico e disciplinare da parte del datore di lavoro, che ha intensità più ampia del generico potere dell’associante di impartire direttive ed istruzioni all’associato. Così ha deciso la Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la pronunzia del 9 febbraio 2015, n. 2371.

Leggi dopo

Dirigente pubblico e licenziamento illegittimo: reintegro con l’art. 18

13 Febbraio 2015 | di Federico Gavioli

Impugnazione del licenziamento

Nell’ipotesi di un provvedimento di licenziamento illegittimo di un dirigente pubblico è corretta l’applicazione di reintegro utilizzando, anche per il pubblico impiego, la disciplina prevista dall’art. 18 della Legge n. 300/1970 (Statuto dei lavoratori).

Leggi dopo

La nuova assicurazione sociale per l'impiego

10 Febbraio 2015 | di Domenico Mesiti

AspI

Con il decreto attuativo della delega contenuta nella legge 10 dicembre 2014 n. 183 in materia di disoccupazione involontaria, il Governo ha provveduto a riformare la regolamentazione delle provvidenze attribuibili ai lavoratori disoccupati rimodulando la disciplina delle prestazioni alla luce dei nuovi principi che la medesima legge delega ha indicato. La principale modifica attuata riguarda le prestazioni correlate alla perdita del posto di lavoro precedentemente tutelata attraverso l'attribuzione ai lavoratori interessati delle cc.dd. ASpI e mini ASpI.

Leggi dopo

ISEE: le novità in materia fiscale

06 Febbraio 2015 | di Massimiliano Gorgoni

Indice ISEE

Con l’arrivo del 2015 è partita la nuova certificazione ISEE. Molte le novità introdotte dapprima dal D.P.R. 159 del 5 dicembre 2013, poi dal Decreto Ministero del Lavoro del 7 novembre 2014 e dalla Circolare INPS n. 171 del 18 dicembre 2014 e, infine, dalla Legge n. 190/2014 (legge di stabilità per il 2015).

Leggi dopo

Legge di stabilità 2015: le agevolazioni per il contratto di lavoro a tempo indeterminato nella prassi dell’INPS

03 Febbraio 2015 | di Mauro Marrucci

Lavoro dipendente e subordinazione

L’INPS, con la circolare 29 gennaio 2015, n. 17, ha fornito le prime istruzioni operative per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’esonero contributivo triennale introdotto dall’articolo unico, commi 118-124, della legge n. 190/2014, per il contratto a tempo indeterminato stipulato, dalla generalità dei datori di lavoro, nel periodo intercorrente dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 allo scopo di promuovere forme di occupazione stabile. Con il presente lavoro, l’Autore analizza i tratti essenziali dell’apparato normativo alla luce della prassi dell’Istituto.

Leggi dopo

Pagine