Focus

Focus

La disciplina dell’ASpI a dieci mesi dalla sua entrata in vigore

23 Ottobre 2013 | di Stefano Lapponi

AspI

Dall’entrata in vigore della Legge di Riforma del Mercato del Lavoro, si sono susseguite diverse circolari INPS (nn. 140/2012, 144/2013 e 145/2013), il D.M. 29 Marzo 2013, n. 73380 (Erogazione in unica soluzione dell'indennità ASpI e mini-ASpI) e il D.L. n. 76/2013, essenziali per disciplinare la corretta applicazione del nuovo istituto previdenziale. L’ASpI è un ammortizzatore sociale destinato a sostituire l’indennità di disoccupazione, e diverrà pienamente operativo dal 2017 con la sostituzione dell’indennità di mobilità. I beneficiari sono i lavoratori che hanno perso l'occupazione in modo involontario; nel novero dei suddetti, rientrano anche gli apprendisti e i soci lavoratori di cooperative. Sono invece esclusi i lavoratori agricoli sia a tempo determinato che indeterminato per i quali si applica la disciplina speciale.

Leggi dopo

Il contratto a termine, ancora più flessibile con la Giovannini

03 Settembre 2013 |

Lavoro a tempo determinato

Il contratto a termine è stato oggetto di ritocchi, anche sostanziali, da parte del c.d. Decreto Giovannini (D.L. n° 76 del 2013, convertito con modifiche, in Legge n° 99 del 9 agosto 2013) che, in precedenza irrigidito dalla c.d. Riforma Fornero, gli ha restituito una maggiore flessibilità. La Corte Costituzionale, poi, con la recente sentenza n° 107 del 29 maggio 2013 ha, tra l'altro, affermato la coerenza dell'intero impianto normativo sia con i dettami della nostra Costituzione, sia con quelli della la Legge delega n° 422 del 2000, sia con la direttiva del Consiglio dell'Unione Europea del 28 giugno 1999, n. 1999/70/CE.

Leggi dopo

Pagine