Focus

Focus

Quadro RR della dichiarazione dei redditi

28 Giugno 2019 | di Federico Gavioli

Contributi previdenziali

Nel modello Redditi Persone Fisiche 2019 è presente il quadro RR, nel quale gli iscritti alle gestioni dei contributi previdenziali per gli artigiani e gli esercenti attività commerciali, nonché i liberi professionisti iscritti alla gestione separata devono evidenziare i versamenti effettuati per la determinazione dei contributi dovuti all’INPS.

Leggi dopo

Contributi INPS: guida alle denunce e ai versamenti

26 Giugno 2019 | di Luca Furfaro

Uniemens

I datori di lavoro (o gli intermediari abilitati) sono tenuti a trasmettere telematicamente l’Uniemens entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello del periodo di paga di riferimento. La guida analizza tutte le modalità di adempimento.

Leggi dopo

Agevolazioni per l’assunzione di detenuti o internati

25 Giugno 2019 | di Amedeo Tea

Assunzioni agevolate

La tematica del lavoro dei detenuti si pone come obiettivo principale quello di agevolare la loro reintegrazione sociale. Per favorire l’attività lavorativa dei detenuti, è stata introdotta un’agevolazione contributiva per i datori di lavoro che assumono persone detenute o internate, anche ammesse al lavoro esterno, nonché ex degenti di ospedali psichiatrici giudiziari.

Leggi dopo

Il contratto di rete tra codatorialità e distacco

20 Giugno 2019 | di Mario Cassaro

Diritti ed obblighi lavoratore

Strumento innovativo di cooperazione tra imprese ma dai profili complessi, il contratto di rete rappresenta da più di un decennio una soluzione che consente la realizzazione di obiettivi economici condivisi, anche in un'ottica di ottimizzazione delle risorse umane che si distanzi dai modelli tradizionali. Nell'approfondimento vengono trattati i lineamenti del contratto di rete, gli aspetti legati alla codatorialità e al distacco dei lavoratori.

Leggi dopo

DURC: procedura di verifica della regolarità contributiva

19 Giugno 2019 | di Massimo Brisciani

DURC

Le aziende che necessitano di ottenere il DURC per usufruire delle agevolazioni normative e contributive, possono verificare preventivamente la propria regolarità contributiva attraverso il sistema “DPA–Dichiarazione Preventiva di Agevolazione", che consente di acquisire l’esito del DURC già a partire dal mese in cui il beneficio viene fruito.

Leggi dopo

Welfare aziendale: strumenti, vantaggi e prospettive

18 Giugno 2019 | di Monica Lambrou

Welfare aziendale

Le varie misure di welfare aziendale che il datore di lavoro può offrire ai propri dipendenti contribuiscono ad un miglioramento progressivo non solo del benessere dei lavoratori, ma anche della produttività dell’impresa. L’autore individua le ipotesi più frequentemente sperimentate nella prassi, nonché i vantaggi e le prospettive future in favore dell’impresa e della collettività.

Leggi dopo

Ticket licenziamento: i nuovi importi per il 2019

14 Giugno 2019 | di Daniele Bonaddio

Licenziamento individuale

Per effetto dell’indice di variazione dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati stimato dall’ISTAT (1,1% per il 2018), è aumentato il costo del “ticket licenziamento" nel 2019. Il presente contributo, oltre a effettuare una panoramica della vigente disciplina, ha l’obiettivo di individuare, caso per caso, quanto aumenta l’onere a carico del datore di lavoro per l’anno corrente.

Leggi dopo

La procedura di allerta e i debiti previdenziali nel Codice della crisi

11 Giugno 2019 | di Francesco Geria

Contributi previdenziali

Con il nuovo Codice si è tentato di definire una disciplina utile a tutelare in via preventiva i diritti dei creditori prima di dover agire nell’ambito di possibili procedure concorsuale conclamate. Per conto si vuol offrire uno strumento operativo che possa sostenere le imprese prima di un intervento più profondo e, spesso, drammatico quale, ad esempio, il fallimento.

Leggi dopo

Il licenziamento ingiustificato nel regime delle tutele crescenti dopo la Corte cost. n. 194 del 2018

10 Giugno 2019 | di Pasquale Staropoli

Licenziamento individuale

La Corte costituzionale con la sentenza n. 194 del 2018 ha inciso profondamente sul regime delle c.d. “tutele crescenti”, dichiarando l'illegittimità costituzionale dell'art. 3, comma 1, d.lgs. n. 23 del 2015, nella parte in cui individua in via esclusiva il criterio dell'anzianità di servizio – e con la rigidità del metodo aritmetico adottato – per la determinazione dell'indennità per il licenziamento ingiustificato.

Leggi dopo

Cooperativa sociale: compatibilità tra la carica di presidente e di socio lavoratore

07 Giugno 2019 | di Giulio D'Imperio

Socio lavoratore

L’obbligo imposto alle cooperative, a partire dal 1° gennaio 2018, di essere gestite da un consiglio di amministrazione e non più dall’amministratore unico, ha posto la necessità di stabilire se un socio lavoratore di una cooperativa possa ricoprire la carica di presidente (art. 1 c. 936 p. 3 lett. b L. 205/2017).

Leggi dopo

Pagine