Focus

Focus

Contratto a termine dopo il Decreto Dignità: aspetti controversi, analisi e considerazioni

24 Luglio 2018 | di Mario Cassaro

Lavoro a tempo determinato

Il D.L. 12 luglio 2018, n. 87, pubblicato nella GU 13 luglio 2018, n. 161 ed in vigore dal 14 luglio scorso, reca una serie di disposizioni che interessano in modo particolare i lavoratori e le imprese, apportando, tra le altre misure, significativi cambiamenti alla disciplina del rapporto di lavoro a tempo determinato. Le novità normative continuano ad alimentare numerose perplessità e richiedono particolare attenzione in fase di assunzione e di proroga o rinnovo contrattuale. Nell'approfondimento si riepilogano le novità intervenute con particolare riferimento a detti aspetti.

Leggi dopo

Il coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’impresa: un’opportunità “con troppi vincoli” per le PMI

20 Luglio 2018 | di Stefano Passerini

Welfare aziendale

Sulla partecipazione dei lavoratori nell’impresa economisti, giuristi, esperti di organizzazione hanno scritto moltissimo, classificandola in varie forme. Può, infatti, essere indiretta, mediata dalle rappresentanze dei lavoratori oppure diretta con il coinvolgimento dei lavoratori nelle scelte sul futuro dell’impresa o nella gestione ordinaria o quotidiana dell’impresa. Nonostante i vincoli burocratici introdotti dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5/E del 29 marzo 2018, c’è chi, cogliendone comunque gli aspetti positivi, si è reso facilitatore di un processo di partecipazione di tipo progettuale su temi tra i quali il miglioramento dell’ambiente di lavoro, la prevenzione degli infortuni sul lavoro e l’individuazione “paritetica” degli indicatori del premio di risultato. L’approfondimento offre la descrizione di un caso concreto: un’azienda che ha realizzato un Piano di Innovazione attestante il coinvolgimento paritetico dei lavoratori.

Leggi dopo

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo alla luce della giurisprudenza più recente

17 Luglio 2018 | di Pasquale Staropoli

Art. 18 Stat. Lav.

Licenziamento economico

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo, diffusamente noto anche come licenziamento economico, rappresenta in teoria il momento nel quale più ampiamente si manifesta la potestà direttiva del datore di lavoro nell’ambito dell’organizzazione del rapporto di lavoro subordinato. Anche per effetto della valorizzazione della funzione sociale dell’esercizio dell’impresa, il sindacato della giurisprudenza è stato tradizionalmente piuttosto importante rispetto alle determinazioni datoriali, così da incidere profondamente sulla valutazione della fondatezza del licenziamento per giustificato motivo oggettivo in ordine alla verifica della legittimità dei motivi. È alla luce dell’affermazione di questi princìpi che possono essere osservate le pronunce giurisprudenziali che, ancora di recente, danno atto del mutevole atteggiarsi del concetto di giustificato motivo oggettivo, di effettività delle esigenze di licenziamento, di legittimità, tout court, delle ragioni del licenziamento economico.

Leggi dopo

Accordo di ricollocazione per lavoratori in CIGS: le istruzioni operative

13 Luglio 2018 | di Daniele Bonaddio

Assegno di ricollocazione

Con la Circolare congiunta n. 11 del 7 giugno 2018, il Ministero del Lavoro e l’ANPAL hanno recepito le novità contenute nell’art. 1, co. 136 della L. n. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) che introduce la possibilità per i lavoratori in CIGS per riorganizzazione o crisi aziendale, coinvolti negli accordi di ricollocazione, di poter richiedere in anticipo l'assegno di ricollocazione (art. 23 del D.Lgs. n. 150/2015), avendo così la possibilità di un supporto intensivo per la loro ricollocazione nel mercato del lavoro. Con il presente contributo si chiariscono i criteri e le modalità di accesso alla misura da parte di lavoratori rientranti negli ambiti aziendali e profili professionali a rischio di esubero, indicati nell'accordo stesso.

Leggi dopo

Il ruolo delle cooperative e consorzi per l'inserimento lavorativo del disabile ed il rispetto del collocamento obbligatorio

10 Luglio 2018 | di Giulio D'Imperio

Disabili

L’inserimento di un disabile nel mondo del lavoro può avvenire attraverso due differenti modalità di convenzioni: una che prevede un inserimento lavorativo temporaneo, l’altra un suo inserimento vero e proprio. La prima può essere attuata dal datore, che non è tenuto al rispetto del collocamento obbligatorio, mentre la seconda prevede che l’azienda rispetti l’obbligo imposto dalla L. n. 68/1999.

Leggi dopo

Il contratto di lavoro degli assistenti bagnanti

06 Luglio 2018 | di Giuliana Gianna

Contratto di lavoro

L'assistente bagnanti è una figura professionale specializzata, preposta all'assistenza e alla salvaguardia dell'incolumità dei bagnanti di una piscina o di uno stabilimento balneare. Per poter esercitare tale professione occorre essere in possesso di uno specifico brevetto. I datori di lavoro soggetti alla presenza di questa figura sono i gestori di stabilimenti balneari e piscine, sottoposti ad una responsabilità amministrativa, civile e penale nei confronti delle persone che usufruiscono di tali strutture.

Leggi dopo

Riposo settimanale regolare a bordo del veicolo, nuove indicazioni operative

03 Luglio 2018 | di Amedeo Tea

Ferie e riposi

La sentenza della Corte di Giustizia UE del 20 dicembre 2017, relativa alla causa C-102/16, costituisce un importante spunto per una riflessione sull’interpretazione delle norme in materia di tempi di guida, pause e riposi previsti dal Regolamento CE n. 561/2006. Proprio con l’obiettivo di chiarire tali disposizioni, la Corte ha confermato il divieto di effettuare il periodo di riposo settimanale regolare (45 ore) a bordo del veicolo. Conseguentemente, attesa la mancanza nel nostro ordinamento di una sanzione ad hoc per tale violazione, il Ministero dell’Interno è quindi intervenuto con la Circolare del 30 aprile 2018, che prende atto dell’ emerso orientamento giurisprudenziale europeo, ma fornisce le necessarie indicazioni operative e i profili sanzionatori connessi alla disciplina del riposo settimanale degli autisti.

Leggi dopo

Il nuovo GDPR e il Consulente del Lavoro

29 Giugno 2018 | di Mario Cassaro

Privacy

Il nuovo Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR) recante la disciplina europea sul trattamento dei dati personali e direttamente applicabile dal 25 maggio 2018 obbliga anche i professionisti ad una serie di riflessioni riguardo al rapporto coi clienti e i processi di gestione e adeguamento dei propri studi professionali. Nelle pagine che seguono si analizzano alcuni aspetti sul tema. Si offre uno spunto di riflessione in merito al ruolo del professionista, Consulente del lavoro ed ai rapporti con i propri clienti.

Leggi dopo

L'alternanza scuola-lavoro: un'opportunità per studenti ed aziende

26 Giugno 2018 | di Giulio D'Imperio

Stage

L’alternanza scuola-lavoro, diventata ormai obbligatoria per tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado del triennio, rappresenta una seria opportunità formativa per i ragazzi, che potrebbe trasformarsi in una reale opportunità di lavoro. Il passaggio formazione-assunzione, per chi ha svolto alternanza scuola-lavoro, viene incentivato dalla possibilità per il datore di lavoro di usufruire di un esonero contributivo purchè l’assunzione venga effettuata entro 6 mesi dal termine del percorso formativo. Il comportamento che i ragazzi devono avere durante il periodo di alternanza, inoltre, è stato regolamentato dalla Carta dei diritti e dei doveri degli studenti, in vigore dal 5 gennaio 2018.

Leggi dopo

Rapporto “uomo-donna” 2016-2017: scadenza prorogata al 30 giugno 2018

21 Giugno 2018 | di Daniele Bonaddio

Pari opportunità

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato il Decreto 3 maggio 2018 che disciplina la nuova procedura telematica per l’invio del rapporto sulla situazione del personale maschile e femminile nelle aziende con oltre 100 dipendenti. In considerazione dell'implementazione del sistema informatico, per il biennio 2016-2017, la scadenza per l'invio è stata posticipata dal 30 aprile al 30 giugno 2018. Con il presente approfondimento se ne forniscono tutti i dettagli in merito.

Leggi dopo

Pagine