Focus

Focus

Un nuovo decreto legislativo per la tutela della genitorialità

27 Agosto 2015 | di Massimiliano Gorgoni

Congedi parentali

Il 25 giugno 2015 è entrato in vigore il D.Lgs n. 80 del 15 giugno 2015, emanato in attuazione della delega contenuta della L. 183 /2014 (cd Jobs Act), che ha impattato sul T.U. della maternità e paternità (D. Lgs. n. 151/2001) intervenendo così su istituti quali il congedo obbligatorio di maternità, il congedo parentale, il congedo di paternità, l’adozione e gli affidamenti e l’indennità di maternità. La novità legislativa contiene anche disposizioni in tematiche più generali quali, ad esempio, la tutela delle donne vittime di violenze di genere. È prevista l’automaticità delle prestazioni nel caso di lavoratrice parasubordinata priva della copertura contributiva. Con tale provvedimento il legislatore ne approfitta anche per inserire una disposizione al fine di incentivare il telelavoro.

Leggi dopo

Osservazioni in materia di part-time e lavoro accessorio

19 Agosto 2015 | di Guido Musso

Part-time

L’approvazione del Decreto Legislativo 15 giugno 2015, n. 81 ha comportato la riscrittura integrale della disciplina di numerose tipologie contrattuali. Di seguito l'Autore analizza le principali novità in materia di lavoro a tempo parziale e di lavoro accessorio.

Leggi dopo

Contributi soci: la Fondazione Studi spiega come ottenere il rimborso

12 Agosto 2015 | di Federico Gavioli

Consulenti del Lavoro

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro con la circolare n. 15/2015 ha predisposto due documenti operativi per opporsi alla rivendicazione da parte dell’INPS dei contributi previdenziali sui redditi da partecipazione a società di capitali. Il primo fac-simile è per la richiesta di rimborso per chi ha già pagato. Il secondo fac-simile è per il ricorso amministrativo avverso il provvedimento di recupero dell'Inps, nell'ipotesi in cui lo stesso non si adeguasse all'indirizzo giurisprudenziale.

Leggi dopo

Chiarimenti dall'Agenzia sulla nuova deduzione del personale dipendente

04 Agosto 2015 | di Luca Bilancini

Lavoro dipendente e subordinazione

L’Amministrazione finanziaria con la Circolare n. 22/E ha fornito risposte ad una serie di quesiti sulla corretta applicazione delle deduzioni IRAP per il personale dipendente, introdotte dalla Legge di Stabilità 2015. Dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014, i contribuenti soggetti all’imposta in commento potranno dedurre integralmente l’onere del personale impiegato a tempo indeterminato con un particolare meccanismo secondo il quale la deduzione “copre”, per così dire, la parte di costo che non trova spazio in altre deduzioni.

Leggi dopo

Il restyling dello staff leasing e della somministrazione a termine dopo il D.Lgs. n. 81/2015

31 Luglio 2015 | di Amedeo Tea

Somministrazione di lavoro

Le molteplici modifiche apportate dal D.Lgs. n. 81, pubblicato nella G.U. n. 34 del 24 giugno 2015 ed entrato in vigore il giorno successivo, si prefiggono di “riordinare i contratti di lavoro vigenti per renderli maggiormente coerenti con le attuali esigenze del contesto occupazionale e produttivo”. In questo scenario innovativo si vuole collocare il presente intervento che affronta le principali novità caratterizzanti l’istituto della somministrazione a tempo indeterminato (staff-leasing) e a termine, proponendosi di cristallizzare alcuni segnali di palese discontinuità con la precedente normativa seppur non completamente immuni da contraddizioni (a volte) incomprensibili.

Leggi dopo

Il licenziamento di lavoratori dipendenti da organismi di tendenza

28 Luglio 2015 | di Massimo T. Goffredo, Vincenzo Meleca

Jobs act

Il Decreto 4 marzo 2015, n. 23 ha apportato un’importante modifica alla precedente normativa in materia di licenziamenti di lavoratori dipendenti da organizzazioni di tendenza: dal 7 marzo 2015, data di entrata in vigore del provvedimento, si applicano infatti anche alle organizzazioni di tendenza le norme generali in materia di licenziamento. Gli Autori per meglio comprendere la questione esaminano la normativa di riferimento, nonché gli orientamenti giurisprudenziali.

Leggi dopo

Dal 1° gennaio 2016 collaborazioni genuine e certificate

24 Luglio 2015 | di Enzo Summa

Certificazione del contratto

Dal 1° gennaio 2016 cambia radicalmente il sistema delle collaborazioni. Il D.Lgs. di riordino dei contratti di lavoro, in vigore dal 25 giugno scorso, ridisegna il sistema delle collaborazioni con l’obiettivo di lasciare intatte quelle reali e far decadere quelle non genuine. Già dalla data di entrata in vigore del decreto vengono comunque abrogate sia le collaborazioni a progetto che quelle occasionali.

Leggi dopo

Offerta di conciliazione - Semplificazione e disintermediazione

21 Luglio 2015 | di Massimo T. Goffredo

Jobs act

Tra gli obiettivi del contratto di lavoro subordinato a tutele crescenti vi è anche la semplificazione delle procedure in materia di licenziamenti e loro impugnazioni. In particolare l’articolo 11 del D.Lgs. n. 23/2015 esclude la procedura di conciliazione, prevista dai commi da 46 a 68 dell’art. 1 legge n. 92/2012 per i licenziamenti nei confronti di lavoratori sottoposti al contratto tutte le crescenti. L'Autore pone particolare attenzione all’istituto dell’offerta di conciliazione, prevista all’art. 6 del D.Lgs. n. 23/2015, sostenendo che rappresenta un meccanismo agile di risoluzione delle controversie in materia di licenziamenti, ma segnalando che forse la nuova disciplina poteva compiere qualche sforzo in più in termini di semplificazione ma soprattutto di “sburocratizzazione”.

Leggi dopo

Commercianti, artigiani e gestione separata: le indicazioni dall’INPS per la compilazione del quadro RR di Unico 2015

14 Luglio 2015 | di Federico Gavioli

Lavoro autonomo

Il contribuente iscritto all’INPS deve determinarne l’ammontare dei propri contributi previdenziali nella propria dichiarazione dei redditi: i relativi versamenti a saldo 2014 ed in acconto 2015 dei contributi dovuti sono effettuati entro gli stessi termini previsti per il versamento delle somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi. L'Autore offre utili indicazioni sull'argomento illustrando la circolare n. 120 dell'Istituto.

Leggi dopo

Operativo il DURC on-line: finalità e funzionamento

10 Luglio 2015 | di Federico Gavioli

DURC

È finalmente operativa la disciplina del DURC on-line che, dopo un periodo di “preparazione” ha finalmente visto la luce dal 1° luglio 2015: il nuovo sistema, in un'ottica di semplificazione, dovrebbe consentire alle pubbliche amministrazioni e alle imprese interessate l’acquisizione del documento attraverso la verifica, con modalità esclusivamente telematiche ed in tempo reale, delle regolarità contributiva dell’impresa nei confronti dell’INPS, INAIL e per le imprese tenute ad applicare i contratti del settore dell’edilizia nei confronti delle Casse edili.

Leggi dopo

Pagine