Focus

Focus

Incarichi ai pensionati: nuovi chiarimenti

01 Dicembre 2015 | di Federico Gavioli

Lavoro pubblico

Con una circolare del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione sono chiarite le modalità applicative imposte dalla P.A.per conferire incarichi e consulenze ai pensionati in virtù delle modifiche apportate dalla legge delega di riforma della pubblica amministrazione: tra le novità di rilievo è eliminato il tetto della durata di un anno degli incarichi generici, per le cariche e le collaborazioni gratuite. Rimane, invece, il tetto di un anno, fermo restando la gratuità dell’incarico, per i soli incarichi dirigenziali e direttivi.

Leggi dopo

Il restyling del sistema delle politiche attive per il lavoro all’indomani del decreto n. 150

27 Novembre 2015 | di Amedeo Tea

Jobs act

Con il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150 si gettano le fondamenta per una modernizzazione del complesso normativo concernente, più in generale, il sistema delle politiche attive “oscurato” da parecchi anni dal ruolo di primo piano giocato dalle politiche passive, spesso non scevre da tendenze assistenzialiste, riscontrabili per esempio negli ammortizzatori sociali. Come vedremo funditus, il nuovo assetto (centralista) attuato dal legislatore delegato si manifesta in più occasioni a partire, per esempio, dall’istituzione dell’Anpal, cabina di regia della nuova rete dei servizi per le politiche attive, per continuare con il meccanismo di condizionalità (delle misure di sostegno al reddito), sino ad arrivare al nuovo assegno di ricollocazione. In questa prospettiva, le misure introdotte dal decreto in parola vengono approfondite nel presente lavoro (non solo) sotto il profilo del contenuto ma (soprattutto) al fine di comprendere se possano rappresentare davvero degli strumenti validi ed efficaci in risposta alle esigenze di cambiamento dettate dall’attuale scenario produttivo.

Leggi dopo

Prestiti concessi ai dipendenti

24 Novembre 2015 | di Mario Cassaro

Retribuzione

Ai datori di lavoro capita sovente, soprattutto nei periodi di crisi congiunturale, di dover far fronte alle richieste di prestiti da parte dei propri lavoratori dipendenti. La concessione di tali prestiti può avvenire mediante l’erogazione diretta di somme di denaro ai lavoratori ovvero ricorrendo a soggetti terzi finanziatori. Nelle pagine che seguono analizzeremo la fattispecie anche sotto il profilo fiscale e verranno forniti alcuni esempi di calcolo.

Leggi dopo

Chiarimenti sull’esonero contributivo triennale

20 Novembre 2015 | di Luca Furfaro

Contributi previdenziali

L’Inps interviene nuovamente sull’esonero contributivo triennale introdotto dalla legge 190/2014 riguardante le nuove assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015, ai sensi dell’articolo unico, commi 118 e seguenti, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 c.d. Legge di Stabilità 2015; così con al circolare n. 178 del 3 novembre 2015. L'Autore dunque si propone di delineare brevemente i pilastri dell'esonero, l'ambito di applicazione e le condizioni per il riconoscimento.

Leggi dopo

Campagna RED: comunicazione entro il 29 febbraio 2016

17 Novembre 2015 | di Federico Gavioli

Pensioni

Con un messaggio del 29 ottobre scorso, l’INPS ha reso noto che è partita l’operazione di sollecito da parte dello stesso istituto, avente come destinatari i pensionati, italiani ed esteri, che non hanno inoltrato i dati reddituali, necessari a verificare se le prestazioni erogate spettino effettivamente o meno. Per questi soggetti, quindi, è stata notificata la sospensione delle prestazioni collegate al reddito, con riferimento agli anni 2012 o 2013, ovvero entrambi gli anni, operativa nel corso del 2016 se non perverrà nessun dato all’INPS, entro il 29 febbraio 2016.

Leggi dopo

Ancora sulla Cassa integrazione guadagni ordinaria nel Jobs Act

13 Novembre 2015 | di Paolo Bonini

Cassa Integrazione Guadagni

Prosegue l’analisi del D.Lgs. n. 148/2015, con cui il Governo, nell’ambito del cd. Jobs Act, attua parte delle deleghe contenute nella L. n. 183/2014, mettendo mano al riordino degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro. Nel precedente intervento, dopo aver dato conto delle disposizioni di carattere generale che dettano norme comuni a CIGO e CIGS, si è affrontata la Cassa integrazione guadagni straordinaria, alla luce anche delle prime indicazioni di prassi ministeriale; affrontiamo qui la CIGO, in attesa dei chiarimenti che dovrebbero giungere nei prossimi giorni (anche da parte dell’Inps). Pertanto, con riguardo soprattutto alle citate norme comuni, rinviando a quanto già scritto in precedenza, si cercherà di evitare inutili ripetizioni, limitandoci agli aspetti essenziali. Si passerà poi all’analisi delle disposizioni specifiche riguardanti la CIGO.

Leggi dopo

Il Fondo di Welfare Integrativo Lombardo dell’Artigianato (W.I.L.A) nel prisma della bilateralità

10 Novembre 2015 | di Amedeo Tea

Welfare aziendale

In attuazione dell’Accordo Interconfederale Regionale dell’Artigianato del 25 marzo 2015 tra le Associazioni Artigiane Confartigianato Lombardia, CNA Lombardia, CLAAI Lombardia, Casartigiani Lombardia e le Organizzazioni Sindacali Cgil Lombardia, Cisl Lombardia, Uil Lombardia è stato costituito il 31 luglio 2015, il Fondo di Welfare Integrativo Lombardo dell’Artigianato (abbreviato W.I.L.A). Le significative trasformazioni che stanno interessando l’economia di mercato (terziarizzazione, globalizzazione e delocalizzazione) incidono pesantemente sui sistemi di welfare generando la necessità di ricorrere a nuovi strumenti di protezione sociale. In tal senso, il nuovo Fondo de quo merita approfondimento perché costituisce un’esperienza innovativa che si configura, all’interno del sistema della bilateralità, quale importante strumento di partecipazione sociale.

Leggi dopo

Dai “Temporary” una spinta all’internazionalizzazione nel lungo termine: la figura del Temporary Export Manager di settore

06 Novembre 2015 | di Eugenio Condoleo

Dirigenti

In una economia globalizzata e colpita da una crisi iniziata nel 2009, vi è sempre più bisogno di guardare al di là dei confini nazionali per continuare a crescere. Un Temporary Manager risulta essere uno dei ruoli più importanti e necessari al grande esercito delle piccole e medie imprese nella spinta all’internazionalizzazione. Quella del Temporary Manager è una professione full time che può dare un valore aggiunto alle aziende nelle attività di export ma anche nel trasferire a dipendenti interni le proprie competenze.

Leggi dopo

Cassa integrazione e novità del Jobs Act: prime indicazioni di prassi

03 Novembre 2015 | di Paolo Bonini

Cassa Integrazione Guadagni

Il D.Lgs. n. 148/2015, entrato in vigore il 24 settembre scorso, in attuazione della delega contenuta nell'art. 1, c. 2, lett. a) della L. n. 183/2014 (Jobs Act), contiene un corposo riordino degli ammortizzatori sociali attivabili in costanza di rapporto di lavoro (CIGO, CIGS, Fondi di solidarietà). L'ampiezza della materia travalica i confini del presente Focus, che si limiterà ad affrontare le disposizioni comuni a tutti gli interventi di integrazione (ordinari e straordinari) e quelle specifiche relative alla Cassa integrazione straordinaria. Si metteranno in evidenza le principali novità, tanto da un punto di vista sistematico, quanto da un punto di vista operativo, con riguardo anche al timing dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni.

Leggi dopo

Lavoro accessorio: compatibilità e cumulabilità con le prestazioni a sostegno del reddito

30 Ottobre 2015 | di Federico Gavioli

Jobs act

Per prestazioni di lavoro accessorio si intendono le attività lavorative che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi di importo superiore a 7.000 euro nel corso di un anno civile, rivalutati ogni anno sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. L’INPS con la circolare n. 170 del 13 ottobre 2015 descrive, in modo sintetico, l’istituto del lavoro accessorio e la sua compatibilità e cumulabilità con le prestazioni a sostegno del reddito.

Leggi dopo

Pagine