Focus

Focus su Lavoro dipendente e subordinazione

Il rapporto si presume subordinato se il datore non prova l’assolvimento dell’obbligo di formazione

31 Gennaio 2014 | di Roberto Dulio

Lavoro dipendente e subordinazione

In ambito di Piani di inserimento professionale di cui al d. l. n. 299/1999, ai fini dell’accertamento della sussistenza o meno di un rapporto di lavoro subordinato, grava sul datore di lavoro fornire la prova dell’assolvimento dell’obbligo di formazione del lavoratore e l’utilizzo effettivo del lavoratore all’interno dei progetti di inserimento. In mancanza di tale prova il rapporto di lavoro sarà considerato di natura subordinata.

Leggi dopo

Le misure per favorire le imprese, i lavoratori e i pensionati

08 Gennaio 2014 | di Stefano Lapponi

Lavoro dipendente e subordinazione

Con l’approvazione della Legge di Stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato) sono entrate in vigore diverse novità - accomunate dall'intento di incentivare l’occupazione - che riguardano il mondo dei lavoratori, dei pensionati e delle imprese. Il contributo analizza le detrazioni per i redditi di lavoro dipendente e le deduzioni IRAP spettanti per nuove assunzioni, volgendo poi lo sguardo agli ammortizzatori sociali e alle vicende degli esodati.

Leggi dopo

Dall'ultima riforma del lavoro: apprendistato e lavoro a progetto

04 Novembre 2013 |

Lavoro dipendente e subordinazione

Il contratto di apprendistato e quello di lavoro a progetto continuano a stare al centro dell'attenzione del mondo del lavoro e ad essere oggetto di modifiche a cura del legislatore. Per l'apprendistato, uno degli intenti è di restituirgli il ruolo di modalità tipica di entrata dei giovani nel mercato del lavoro mentre, per il lavoro a progetto, quello di proseguire nella lotta all'uso improprio di talune tipologie contrattuali troppo spesso impiegate per avere personale a più basso costo. Le modifiche che ha apportato il Decreto Giovannini, invero, non sono molte e parte della dottrina le ha ritenute solo “dichiarazioni di principio”, non avendo esse ottenuto gli obiettivi prefissi.

Leggi dopo

Pagine