Focus

Focus

Dai “Temporary” una spinta all’internazionalizzazione nel lungo termine: la figura del Temporary Export Manager di settore

06 Novembre 2015 | di Eugenio Condoleo

Dirigenti

In una economia globalizzata e colpita da una crisi iniziata nel 2009, vi è sempre più bisogno di guardare al di là dei confini nazionali per continuare a crescere. Un Temporary Manager risulta essere uno dei ruoli più importanti e necessari al grande esercito delle piccole e medie imprese nella spinta all’internazionalizzazione. Quella del Temporary Manager è una professione full time che può dare un valore aggiunto alle aziende nelle attività di export ma anche nel trasferire a dipendenti interni le proprie competenze.

Leggi dopo

Cassa integrazione e novità del Jobs Act: prime indicazioni di prassi

03 Novembre 2015 | di Paolo Bonini

Cassa Integrazione Guadagni

Il D.Lgs. n. 148/2015, entrato in vigore il 24 settembre scorso, in attuazione della delega contenuta nell'art. 1, c. 2, lett. a) della L. n. 183/2014 (Jobs Act), contiene un corposo riordino degli ammortizzatori sociali attivabili in costanza di rapporto di lavoro (CIGO, CIGS, Fondi di solidarietà). L'ampiezza della materia travalica i confini del presente Focus, che si limiterà ad affrontare le disposizioni comuni a tutti gli interventi di integrazione (ordinari e straordinari) e quelle specifiche relative alla Cassa integrazione straordinaria. Si metteranno in evidenza le principali novità, tanto da un punto di vista sistematico, quanto da un punto di vista operativo, con riguardo anche al timing dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni.

Leggi dopo

Lavoro accessorio: compatibilità e cumulabilità con le prestazioni a sostegno del reddito

30 Ottobre 2015 | di Federico Gavioli

Jobs act

Per prestazioni di lavoro accessorio si intendono le attività lavorative che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi di importo superiore a 7.000 euro nel corso di un anno civile, rivalutati ogni anno sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. L’INPS con la circolare n. 170 del 13 ottobre 2015 descrive, in modo sintetico, l’istituto del lavoro accessorio e la sua compatibilità e cumulabilità con le prestazioni a sostegno del reddito.

Leggi dopo

Tra potere di controllo e diritto alla riservatezza: un equilibrio dinamico

29 Ottobre 2015 | di Barbara Fumai

Diritti ed obblighi datore di lavoro

Il lavoro si propone, da un lato, di delineare brevemente il quadro di riferimento, tra legge e giurisprudenza, su cui sono andate ad inserirsi le modifiche introdotte dal Jobs Act in materia di controllo dei lavoratori da parte del datore di lavoro (art. 23 D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 151), dall’altro, di svolgere alcune considerazioni circa le possibili conseguenze dell’intervento legislativo in ordine al diritto alla riservatezza del lavoratore, del pari riconosciuto e tutelato dall’ordinamento.

Leggi dopo

La carta dei servizi per l’assistenza tecnica nel contenzioso tributario

27 Ottobre 2015 | di Luca Furfaro

Consulenti del Lavoro

Il Mef stila le regole per i Consulenti del Lavoro e gli altri professionisti abilitati alla rappresentanza nel giudizio tributario. In un’ottica di trasparenza, orientamento e garanzia nei confronti del cittadino, la Direzione della Giustizia Tributaria del Dipartimento delle Finanze del MEF ha reso nota la "Carta dei servizi per il procedimento amministrativo", riguardante l'autorizzazione o il diniego all’esercizio della funzione di assistenza tecnica del contribuente dinanzi alle Commissioni tributarie, ai sensi dell’articolo 63, commi 3 e 4, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 60.

Leggi dopo

Guida all'incentivo "Giovani Genitori"

23 Ottobre 2015 | di Mario Cassaro

Lavoro dipendente e subordinazione

Il Decreto 19 novembre 2010, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha previsto un incentivo economico pari a 5.000 euro a favore delle imprese private e delle società cooperative che assumano a tempo indeterminato i soggetti iscritti alla “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori" disoccupati o titolari di un contratto di lavoro precario. Alla data del 29 settembre 2015, l'Istituto informa che il credito a disposizione per l’incentivo, era pari a 8.775.000 Euro.

Leggi dopo

Lavoro e legislazione sociale: revisione del regime sanzionatorio

20 Ottobre 2015 | di Iunio Valerio Romano

Ispezioni

L’art. 22 del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 151, rispondendo ai principi e ai criteri direttivi di cui alla delega contenuta nell’art. 1, comma 5, della L. n. 183/2014, tra i quali la revisione del regime delle sanzioni, tenendo conto dell’eventuale natura formale della violazione, in modo da favorire l’immediata eliminazione della condotta illecita, nonché la valorizzazione degli istituti premiali, contiene le disposizioni di modifica di alcune previsioni sanzionatorie in materia di lavoro e legislazione sociale, in linea, appunto, con il cd. principio della gradazione. Tali disposizioni riguardano, in particolar modo, il regime sanzionatorio applicato in caso di lavoro sommerso, di omessa o infedele registrazione sul Libro unico del lavoro, di omessa corresponsione degli assegni familiari e di irregolarità afferenti al prospetto di paga.

Leggi dopo

Dove andranno i sopravvissuti alla “Fornero”? Possibili scenari

16 Ottobre 2015 | di Eugenio Condoleo

Pensioni

Il peso dell'Irpef e delle imposte territoriali che gravano su redditi da pensione, così come gli effetti della legge Fornero, ha spinto numerosi pensionati italiani a migrare all'estero per vedere valorizzato il proprio trattamento pensionistico e dare continuità ad uno stile di vita dignitoso.

Leggi dopo

Tempo di spostamento domicilio-clienti: riflessioni e prospettive dopo la sentenza della Corte UE

13 Ottobre 2015 | di Amedeo Tea

Orario di lavoro

Con la sentenza della Corte Europea del 10 settembre 2015 si assume contezza di taluni aspetti dell’organizzazione del lavoro (re)interpretati alla luce dell’art. 2 della direttiva 2003/88/Ce. Invero, l’occasione è data dalla controversia fra la Federacion de Servicios Privados del sindicato Comisiones obreras (CC.OO.), da una parte, e la Tyco Integrated Security SL e la Tyco Integrated Fire & Security Corporation Servicios SA dall’altra, circa il rifiuto di considerare “orario di lavoro” il tempo di spostamento domicilio-clienti, ovvero il tempo che i loro dipendenti impiegano per recarsi quotidianamente dal loro domicilio ai luoghi in cui si trovano il primo e l’ultimo cliente indicati dal datore di lavoro.

Leggi dopo

Sgravi contributivi triennali: contrasto a comportamenti elusivi

09 Ottobre 2015 | di Federico Gavioli

Assunzioni

In merito all’utilizzo dell’esonero contributivo in caso di assunzioni a tempo indeterminato previsto dalla legge di Stabilità 2015, il Ministro del Lavoro, con una risposta ad un interrogazione parlamentare, ha comunicato che sarà posta la massima attenzione alle azioni elusive che si stanno verificando, relative ad un uso improprio dell’agevolazione con particolare riferimento al settore degli appalti pubblici: in caso di verifiche, fermo restando l’accertamento dell’omissione contributiva, il personale ispettivo provvederà a redigere informativa di reato.

Leggi dopo

Pagine