Focus

Focus su Lavoro dipendente e subordinazione

Le agevolazioni fiscali per il “rientro dei cervelli” dopo la Stabilità 2016

26 Gennaio 2016 | di Andrea Costa

Lavoro dipendente e subordinazione

La Legge di Stabilità 2016 è intervenuta per prorogare, nel rispetto di determinate condizioni, i benefici fiscali riconosciuti dal 2011 dalla L. 30 dicembre 2010, n. 238, agevolando il rientro nel nostro Paese dei cittadini dell’Unione europea che, dopo aver risieduto continuativamente per almeno ventiquattro mesi in Italia, abbiano maturato all’estero esperienze umane, culturali e professionali. Tale disposizione rappresenta soltanto l’ultima di una serie di interventi legislativi che, sovrapponendosi nell’arco di un anno, hanno creato notevole confusione tra gli operatori del settore. Nonostante i numerosi accorgimenti, la legislazione applicabile ai soggetti “rimpatriati” non può dirsi ancora definita in tutti i suoi aspetti, attendendosi appositi provvedimenti che ne definiscano talune modalità operative.

Leggi dopo

Stabilità 2016 sul "lavoro": in attesa del testo definitivo ecco cosa cambia

04 Dicembre 2015 | di Mario Cassaro

Lavoro dipendente e subordinazione

Il Senato della Repubblica ha approvato il 20 novembre 2015 il Disegno di legge di bilancio, dando così il via libera finale alla Legge di Stabilità, il Ddl è stato poi trasmesso alla Camera. Il pacchetto prevede misure in materia di pensioni (part-time con contributi figurativi pieni, salvaguardia esodati ed estensione dell'Opzione Donna), fiscalità sugli immobili a titolo IMU e TASI (abolizione imposta sulla prima casa, sui terreni agricoli e sugli imbullonati), sgravi per IRAP agricola, taglio IRES (tra il 2016 ed il 2017), rinnovo dell'esonero contributivo sulle assunzioni a tempo indeterminato (decontribuzione per i datori di lavoro), innalzamento del tetto al contante (da mille a tremila euro), sconti fiscali legati ai premi di produttività. Di seguito un quadro di riepilogo sulle principali novità in materia di lavoro, secondo il testo approvato in prima seduta dal Senato, in attesa di eventuali modifiche e dell'approvazione in Commissione Bilancio della Camera per poi avviare il dibattito in aula entro la metà di dicembre.

Leggi dopo

Guida all'incentivo "Giovani Genitori"

23 Ottobre 2015 | di Mario Cassaro

Lavoro dipendente e subordinazione

Il Decreto 19 novembre 2010, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha previsto un incentivo economico pari a 5.000 euro a favore delle imprese private e delle società cooperative che assumano a tempo indeterminato i soggetti iscritti alla “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori" disoccupati o titolari di un contratto di lavoro precario. Alla data del 29 settembre 2015, l'Istituto informa che il credito a disposizione per l’incentivo, era pari a 8.775.000 Euro.

Leggi dopo

Chiarimenti dall'Agenzia sulla nuova deduzione del personale dipendente

04 Agosto 2015 | di Luca Bilancini

Lavoro dipendente e subordinazione

L’Amministrazione finanziaria con la Circolare n. 22/E ha fornito risposte ad una serie di quesiti sulla corretta applicazione delle deduzioni IRAP per il personale dipendente, introdotte dalla Legge di Stabilità 2015. Dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014, i contribuenti soggetti all’imposta in commento potranno dedurre integralmente l’onere del personale impiegato a tempo indeterminato con un particolare meccanismo secondo il quale la deduzione “copre”, per così dire, la parte di costo che non trova spazio in altre deduzioni.

Leggi dopo

Medici di continuità assistenziale titolari di incarico a tempo determinato e qualificazione della tipologia di reddito

12 Giugno 2015 | di Guido Musso

Consulenzagiuridica n. 901_7_2014.pdf

Lavoro dipendente e subordinazione

L'Autore affronta la tematica riguardante la qualificazione dei redditi del personale medico, di continuità assistenziale che è stata oggetto di dibattito con comportamenti a volte difformi. Nel presente lavoro viene analizzata la risposta dell'Agenzia delle Entrate che riscontra il quesito proposto dall'Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro, unione provinciale di Torino.

Leggi dopo

Studi professionali: il punto sulle novità del CCNL

29 Maggio 2015 | di Luca Furfaro

Lavoro dipendente e subordinazione

In seguito al nuovo accordo effettuato in data 17 aprile 2015 da Confprofessioni con Filcams- Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil per il rinnovo del CCNL per i dipendenti degli Studi Professionali in questo approfondimento sono affrontate le novità introdotte e le possibili applicazioni pratiche.

GRATIS PER 1 SETTIMANA

I contratti di rete ed il personale dipendente

28 Aprile 2015 | di Luca Furfaro

Lavoro dipendente e subordinazione

Con più di 2.000 contratti e circa 10.000 imprese coinvolte i contratti di rete stanno divenendo una realtà del tessuto imprenditoriale Italiano, nel seguente approfondimento oltre ad analizzare gli elementi fondamentali del contratto di rete saranno evidenziate le particolarità per la gestione del personale rientrante nella rete stessa.

Leggi dopo

Esonero contributivo ai nastri di partenza

06 Marzo 2015 | di Luca Furfaro

Lavoro dipendente e subordinazione

La circolare 17/2015 del 29 gennaio e il messaggio n. 1144/2015 del 13 febbraio dell’Inps sono intervenute sulle modalità di applicazione e di fruizione dell’esonero triennale per le assunzioni a tempo indeterminato introdotto dalla legge 190/2014.

Leggi dopo

Associazione in partecipazione e lavoro subordinato: criteri distintivi

17 Febbraio 2015 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Lavoro dipendente e subordinazione

Mentre il contratto di associazione in partecipazione con apporto di prestazione lavorativa dell’associato si caratterizza per l’esposizione di quest’ultimo al rischio di impresa, nel contratto di lavoro subordinato il lavoratore, da un lato, non partecipa a tale rischio, e, dall’altro lato, è sottoposto al potere gerarchico e disciplinare da parte del datore di lavoro, che ha intensità più ampia del generico potere dell’associante di impartire direttive ed istruzioni all’associato. Così ha deciso la Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la pronunzia del 9 febbraio 2015, n. 2371.

Leggi dopo

Legge di stabilità 2015: le agevolazioni per il contratto di lavoro a tempo indeterminato nella prassi dell’INPS

03 Febbraio 2015 | di Mauro Marrucci

Lavoro dipendente e subordinazione

L’INPS, con la circolare 29 gennaio 2015, n. 17, ha fornito le prime istruzioni operative per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’esonero contributivo triennale introdotto dall’articolo unico, commi 118-124, della legge n. 190/2014, per il contratto a tempo indeterminato stipulato, dalla generalità dei datori di lavoro, nel periodo intercorrente dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 allo scopo di promuovere forme di occupazione stabile. Con il presente lavoro, l’Autore analizza i tratti essenziali dell’apparato normativo alla luce della prassi dell’Istituto.

Leggi dopo

Pagine