Focus

Focus su Dimissioni

Dimissioni on-line: le novità dopo il decreto correttivo

04 Novembre 2016 | di Daniele Bonaddio

Dimissioni

Il Decreto correttivo al Jobs Act (D.Lgs. n. 185/2016), entrato in vigore l’8 ottobre scorso, ha modificato l’assetto normativo di numerosi istituti disciplinati dal Jobs Act (L. n. 183/2014), tra i quali quello delle dimissioni on-line che tanto ha fatto discutere gli operatori del settore per la sua procedura tutt’altro che semplicistica. La scelta operata dal Legislatore va nel senso di ampliare i soggetti abilitati all’invio telematico delle dimissioni dei lavoratori dipendenti privati, includendo tra questi anche i Consulenti del Lavoro. Alla luce della novella, appare necessario un attento riepilogo della disciplina contenuta all’art. 26 del D.Lgs. n. 151/2015, al fine di assistere al meglio le pratiche dei lavoratori che intendono dimettersi.

Leggi dopo

Nuove dimissioni online e recesso per fatti concludenti: problemi, rilievi pratici e considerazioni critiche

01 Marzo 2016 | di Mario Cassaro

Dimissioni

Dal 12 marzo 2016 le dimissioni e le risoluzioni consensuali dei rapporti di lavoro saranno efficaci soltanto se effettuate mediante una procedura telematica, compilando l'apposito modulo reso disponibile dal Ministero del Lavoro sul proprio sito internet, secondo le specifiche tecniche previste dal decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 15 dicembre 2015, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 11 gennaio 2016, n. 7. La novità presenta alcuni problemi di carattere pratico e lascia spazio ad alcuni spunti critici che saranno trattati nel presente lavoro, con particolare riguardo al caso delle dimissioni per fatti concludenti.

Leggi dopo

Le nuove modalità di comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

20 Gennaio 2016 | di Silvia Magnifico

Dimissioni

Il decreto del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, emanato in data 15 dicembre 2015, pubblicato nella G.U., Serie generale n. 7 dell’ 11 gennaio 2016, definisce le nuove modalità di comunicazione telematica delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro, in attuazione di quanto previsto dall’art. 26, comma 3, del d.lgs. n. 151/2015. Quest'ultimo decreto attuativo della legge delega n. 183/2014, cd. Jobs act, ha per oggetto la semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese.

Leggi dopo

Nuove norme procedurali su dimissioni e risoluzione consensuale

02 Ottobre 2015 | di Marco Sartori

Dimissioni

Il Decreto Legislativo 14 settembre 2015 n. 151, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 settembre 2015, interviene, tra l’altro, sulla disciplina dei requisiti procedurali che devono essere osservati in caso di dimissioni volontarie e di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. La nuova norma è l’ultimo tassello di un lungo percorso del Legislatore che, allo scopo di introdurre meccanismi di contrasto al fenomeno delle cd. dimissioni in bianco, aveva già elaborato in passato meccanismi protettivi diretti a salvaguardare l’effettiva genuinità della manifestazione di volontà del lavoratore di interrompere il rapporto di lavoro.

Leggi dopo

È sempre dovuto il preavviso alla lavoratrice che si dimette nell’anno di età del bambino

04 Marzo 2014 | di Mario Scofferi

Dimissioni

L’art. 55 del Testo Unico Maternità, nell’attribuire alla lavoratrice dimissionaria il diritto alle indennità previste per le ipotesi di licenziamento, non richiede altra condizione che la volontarietà del recesso comunicato nel periodo in cui opera il divieto di licenziamento, escludendo quindi la necessità (e la stessa possibilità) di verificare i motivi che l’hanno indotta a tale decisione.

Leggi dopo