Focus

Focus su Assunzioni

Bonus assunzioni 2017: il nuovo Incentivo Occupazione Sud

27 Gennaio 2017 | di Giuseppe Buscema

Assunzioni

Dal 2017 è stato ridisegnato il quadro degli incentivi in materia di lavoro. Chiusa la partita degli incentivi generalizzati collegati al cd. contratto di lavoro a tutele crescenti, la decontribuzione per i contratti di apprendistato da parte di datori di lavoro con meno di dieci dipendenti e quelle per l’assunzione di soggetti iscritti nelle liste di mobilità, vengono introdotte nuove agevolazioni.

Leggi dopo

Modalità operative per esonero biennale

08 Aprile 2016 | di Luca Furfaro

Assunzioni

La Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208/2015), ha previsto ai commi da 178 a 181 dell'articolo unico, l'esonero parziale dal versamento della contribuzione aziendale per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016. Come già avvenuto per l'anno 2015 l'esonero è entrato in vigore all'inizio dell'annualità, ma sprovvisto delle indicazioni operative da parte dell'Inps per la richiesta ed il godimento del beneficio. L'Istituto interviene ora con la Circolare Inps del 29 marzo 2016, n. 57 per fornire i necessari chiarimenti e le indicazioni operative per l'effettiva fruizione dell'agevolazione. In quest'approfondimento l'Autore fornisce indicazioni pratiche di richiesta, calcolo e fruizione dell'Esonero contributivo Biennale.

Leggi dopo

Il punto sull’esonero contributivo dopo la legge di Stabilità

09 Febbraio 2016 | di Paolo Bonini

Assunzioni

La legge di Stabilità per l’anno 2016 “proroga” l’esonero per le nuove assunzioni a tempo indeterminato, già previsto dalla L. n. 190/2014, con una significativa riduzione del beneficio economico. Con riferimento agli ambiti e alle condizioni di fruibilità, l’impianto strutturale dell’istituto non subisce variazioni sostanziali, dovendosi segnalare quasi soltanto la precisazione introdotta con il comma 181, con cui si conserva il diritto all’esonero (per la parte non fruita), in capo al datore di lavoro che, subentrando nella fornitura di servizi in appalto assume lavoratori impiegati nella medesima attività, per i quali il datore cessante già fruiva dell’agevolazione. Il presente lavoro fa il punto sulla disciplina dell’istituto.

Leggi dopo

Sgravi contributivi triennali: contrasto a comportamenti elusivi

09 Ottobre 2015 | di Federico Gavioli

Assunzioni

In merito all’utilizzo dell’esonero contributivo in caso di assunzioni a tempo indeterminato previsto dalla legge di Stabilità 2015, il Ministro del Lavoro, con una risposta ad un interrogazione parlamentare, ha comunicato che sarà posta la massima attenzione alle azioni elusive che si stanno verificando, relative ad un uso improprio dell’agevolazione con particolare riferimento al settore degli appalti pubblici: in caso di verifiche, fermo restando l’accertamento dell’omissione contributiva, il personale ispettivo provvederà a redigere informativa di reato.

Leggi dopo

Chiarimenti sul credito di imposta per l’assunzione di personale altamente specializzato

07 Aprile 2015 | di Federico Gavioli

Assunzioni

La Fondazione Nazionale dei commercialisti (FNC) con la Circolare del 31 marzo 2015 ha fatto il punto sull’importante contributo sotto forma di credito di imposta riservato a tutte le imprese che effettuano assunzioni a tempo indeterminato di personale altamente specializzato.

Leggi dopo

Agevolazioni assunzioni 2015 e esonero contributivo: l’interpello n. 3/2015

24 Marzo 2015 | di Paolo Bonini

Assunzioni

Ad oggi, nell'ambito degli incentivi all'assunzione, tiene banco sicuramente l'esonero contributivo triennale recentemente istituito dalla L. n. 190/2014. Tuttavia, esso si applicherà, salvi eventuali interventi successivi, solo alle assunzioni perfezionate entro il 2015. Può quindi essere utile dare uno sguardo ai contenuti dell'interpello del 6 marzo scorso, che, da un lato, pur rispondendo a un quesito in materia di incentivi alle assunzioni di lavoratori iscritti nelle liste di mobilità ex L. n. 223/1991, riguarda una forma incentivante che troverà applicazione fino a tutto il 2016, e dall'altro, fornisce una risposta applicabile anche ad altre fattispecie di assunzioni agevolate, sotto il profilo delle condizioni ostative, come sistematizzate dall'art. 4, c. 12 e ss. della L. n. 92/2012, in particolare con riguardo al rispetto di clausole di derivazione contrattuale.

Leggi dopo

Sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato

20 Gennaio 2015 | di Federico Gavioli

Assunzioni

La legge di Stabilità, divenuta legge 23 dicembre 2014, n. 190, all’articolo 1, dai commi 118 a 124, introduce importanti sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato; vediamo di analizzare nel dettaglio le principali novità introdotte dal legislatore. Per le assunzioni a tempo indeterminato (esclusi apprendisti e domestici) effettuate entro la fine del 2015, le aziende avranno tre anni di esonero per i contributi sino ad un massimo di 8.060 euro per anno

Leggi dopo

Incentivi alle assunzioni: lavoratori ultracinquantenni, donne, disabili e disoccupati o in Cigs da almeno 24 mesi

11 Giugno 2014 | di Luigi Risolo

Assunzioni

L’INAIL, con la circolare n. 28 del 23 Maggio 2014, ha inteso pubblicare le regole complessive che investono i datori di lavoro in materia di incentivi alle assunzioni dei lavoratori e lavoratrici cosiddetti “svantaggiati”. Le agevolazioni sono di natura contributiva consistenti, per l’appunto in una riduzione del 50% dei premi assicurativi che devono essere obbligatoriamente versati all’Ente. Esse si riferiscono all'assunzione di lavoratori con età superiore a 50 anni, donne lavoratrici, disabili e lavoratori disoccupati o in Cigs da almeno 24 mesi. I presupposti di tale iniziativa originano dalla Legge n. 92 del 2012 implementate, poi, da una serie di norme italiane e regolamenti comunitari.

Leggi dopo