Focus

Focus

Incentivo “Giovani Eccellenze”: le novità della Legge di Bilancio 2020

15 Gennaio 2020 | di Daniele Bonaddio

Legge di Bilancio 2020 – Lavoro

La Legge di Bilancio 2020 ha reso operativo l’incentivo occupazione “Giovani Eccellenze”, introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 ma in realtà mai entrato in vigore. Con il presente elaborato si riassumono nel dettaglio le caratteristiche e l’ambito di applicazione della predetta agevolazione.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2020: disposizioni in favore della famiglia

14 Gennaio 2020 | di Simone Cagliano

Legge di Bilancio 2020 – Lavoro

Si analizzano le principali novità introdotte dalla Legge di Bilancio in favore della famiglia: l’istituzione del Fondo assegno universale e servizi alla famiglia, il c.d. bonus bebè, i congedi per i padri lavoratori e il bonus asilo nido.

Leggi dopo

Distacco transnazionale irregolare e lavoro nero: nessuna automaticità

09 Gennaio 2020 | di Pasquale Staropoli

Distacco

Il distacco transnazionale si realizza quando, nell’ambito di una prestazione di servizi, la destinazione di uno o più lavoratori avviene presso un diverso Stato membro. L’INL chiarisce che l’ipotesi di distacco non autentico non è assimilabile alla fattispecie del lavoro nero.

Leggi dopo

Licenziamento al rientro dalla malattia: intento ritorsivo, onere probatorio e conseguenze

08 Gennaio 2020 | di Monica Lambrou

Cass. 23 settembre 2019 n. 23583

Licenziamento discriminatorio

Il licenziamento intimato al dipendente al rientro dalla malattia, talvolta di lungo periodo, è illegittimo in tutti i casi in cui, a prescindere dal motivo addotto, la ragione reale dell’allontanamento risieda nella malattia stessa. L’autore analizza questa ipotesi anche alla luce della recente giurisprudenza della Corte di Cassazione.

Leggi dopo

Tutte le novità giuslavoristiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2020

02 Gennaio 2020 | di Mario Cassaro

L. 160/2019

Legge di Bilancio 2020 – Lavoro

L'approfondimento riepiloga ed analizza le principali disposizioni in materia di lavoro contenute nella Legge di Bilancio 2020 (L. 160/2019).

Leggi dopo

Amministratori di società: inquadramento giuridico e rapporti di lavoro

27 Dicembre 2019 | di Francesco Geria

Socio lavoratore

Le prestazioni degli amministratori e dei soci svolte in favore delle società in cui sono inseriti configurano uno specifico rapporto di lavoro. L’articolo vuole descrivere la giurisprudenza, le prassi e le modalità di corretta gestione di queste figure e del loro inquadramento: la determinazione della remunerazione da corrispondere a questi soggetti nasconde diverse sfaccettature che è opportuno analizzare e approfondire per non incorrere in possibili sanzioni o in contenziosi.

Leggi dopo

Aumento del contributo addizionale NASPI: gestione e criticità applicative

19 Dicembre 2019 | di Simone Cagliano

Lavoro a tempo determinato

A decorrere dal 14 luglio 2018, il contributo addizionale a carico del datore di lavoro è stato incrementato di 0,5 punti percentuali per ciascun rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione (art. 3, c. 2, DL 87/2018 conv. in L. 96/2018). Nonostante le istruzioni operative dell’INPS, si riscontrano alcuni dubbi interpretativi e criticità nell'applicazione di tale contributo addizionale.

Leggi dopo

Welfare aziendale e orario di lavoro per lavoratori vulnerabili

17 Dicembre 2019 | di Marianna Russo

Welfare aziendale

Tra le molteplici misure di welfare aziendale, le più efficaci sono quelle concernenti la corretta ed equilibrata gestione dei tempi di lavoro e di riposo, in modo da consentire la conciliazione con le esigenze di vita e di cura. Nel caso di lavoratori particolarmente vulnerabili si rendono indispensabili degli “accomodamenti ragionevoli”, nella duplice prospettiva del benessere psico-fisico del prestatore e della produttività aziendale.

Leggi dopo

Il periodo di prova nel rapporto di lavoro pubblico

12 Dicembre 2019 | di Monica Lambrou

D. Lgs. 165/2001
Art. 17 c. 1 DPR 487/94

Lavoro pubblico

La disciplina del periodo di prova è regolamentata diversamente nel rapporto di lavoro privato e in quello alle dipendenze di una Pubblica Amministrazione. L’autore analizza la specialità delle regole che attengono al lavoro pubblico, nonché i profili problematici, con particolare riferimento alla discrezionalità garantita alla P.A., datrice di lavoro, nell’allontanamento del lavoratore in prova.

Leggi dopo

Nullità della cessione di ramo d’azienda: obbligo del cedente alla retribuzione

10 Dicembre 2019 | di Alessandro Longo

Cass. 21 ottobre 2019 n. 26759

Trasferimento d’azienda

In caso di cessione del ramo d’azienda di cui sia stata accertata la nullità, le retribuzioni corrisposte dall’effettivo utilizzatore della prestazione - già cessionario e non più tale a seguito della nullità del trasferimento - non estinguono l’obbligazione retributiva gravante sul cedente che rifiuta di ricevere la controprestazione offerta dal lavoratore (Cass. 21 ottobre 2019 n. 26759).

Leggi dopo

Pagine