Homepage

News News

Chiarimenti INPS su modulo SR163: indennità di disoccupazione e assegno per il nucleo familiare lavoratori agricoli

02 Gennaio 2018 | di La Redazione

INPS, Messaggio 22 dicembre 2017, n. 5149.pdf

Lavoratori agricoli

L’INPS ha emanato il Messaggio n. 5149, in data 22 dicembre 2017, allo scopo di offrire chiarimenti e precisazioni riguardo le domande di indennità di disoccupazione e assegni per il nucleo familiare erogati a favore di lavoratori dipendenti agricoli.

Leggi dopo
News News

Fondi di solidarietà personale del credito e credito cooperativo: dall'Inps le indicazioni applicative

02 Gennaio 2018 | di La Redazione

INPS, Circolare 22 dicembre 2017, n. 188.pdf

Fondi di solidarietà

L’INPS, con Circolare n. 188, fornisce le indicazioni necessarie per l’attuazione dell’art. 2 del D.M. del 3 aprile 2017, n. 98998 relativamente al Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale e per il sostegno dell’occupazione e del reddito del personale del credito e del credito cooperativo.

Leggi dopo
News News

Call center e personale dipendente: Decreto Direttoriale definisce il costo del lavoro

02 Gennaio 2018 | di La Redazione

Lavoro dipendente e subordinazione

È stato pubblicato sul portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali il Decreto Direttoriale 29 dicembre 2017, n. 123, che definisce il costo del lavoro per il personale dipendente presso imprese che svolgono attività di call center. Il provvedimento precisa anche i criteri in base ai quali tale costo può variare.

Leggi dopo
Focus Focus

Il risarcimento del danno derivante da mobbing e da demansionamento

29 Dicembre 2017 | di Giovanni Mimmo

Danni nel rapporto di lavoro

Costituisce mobbing la condotta del datore di lavoro, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell’ambiente di lavoro, che si risolva, sul piano oggettivo, in sistematici e reiterati abusi, idonei a configurare il cosiddetto terrorismo psicologico, e si caratterizzi, sul piano soggettivo, con la coscienza ed intenzione del datore di lavoro di arrecare danni - di vario tipo ed entità - al dipendente medesimo. L'Autore del Focus analizza la responsabilità del datore di lavoro per mobbing e il demansionamento del lavoratore con i relativi danni risarcibili e le modalità di accertamento e di liquidazione di questi, proseguendo la propria disamina con l'onere della prova e il regime dell'autotutela.

Leggi dopo
Focus Focus

Il Reddito di Inclusione: presentazione e istruttoria delle domande

28 Dicembre 2017 | di Federico Gavioli

Indice ISEE

Il REI è una misura di contrasto alla povertà ed all’esclusione sociale; ha carattere universale ed è condizionata alla valutazione della situazione economica (c.d. prova dei mezzi) ed all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione e di Inclusione sociale e lavorativa, finalizzato all’affrancamento dalla condizione di povertà; per aderire al progetto occorre presentare e trasmettere la domanda una volta verificata la presenza dei requisiti per l’accesso. L’Autore del contributo, dopo aver presentato i requisiti del Reddito d’Inclusione, ne descrive durata e misura per poi focalizzarsi sull’avvio della procedura per l’ottenimento del beneficio.

Leggi dopo
News News

Efficacia dell’accordo collettivo e legittimazione ad agire dell’O.S. non firmataria

28 Dicembre 2017 | di La Redazione

Cass. sez. lav.,

Organizzazioni sindacali

Soltanto i lavoratori sono legittimati ad agire per negare efficacia nei propri confronti ad un contratto collettivo stipulato da organizzazioni sindacali diverse da quella cui siano iscritti, mentre non è ravvisabile alcun diritto o interesse dell'organizzazione sindacale ad agire in giudizio in relazione a validità, efficacia, o interpretazione d'un contratto collettivo alla cui stipulazione sia rimasta estranea.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Apprendistato: cambio CCNL e cambio qualifica da conseguire

27 Dicembre 2017 | di Luca Furfaro

Apprendistato

Un’impresa individuale, con attività di commercio al dettaglio di abbigliamento e accessori, ha alle proprie dipendenze una apprendista con la qualifica di addetta al controllo vendite con livello finale da conseguire pari al 5° del CCNL Terziario Confcommercio. Per scelta imprenditoriale il titolare decide che a breve cambierà totalmente l’attività svolta all’interno dei locali, in favore di una attività di ristorazione con somministrazione. Al fine di evitare il licenziamento dell’apprendista, non trovando collocazione la figura attuale nella nuova attività, si richiede se sia possibile concordare una variazione della qualifica da conseguire, coerentemente con quanto previsto dal CCNL di settore applicabile alla futura attività, e se tale accordo possa essere preso sia in una sede protetta sindacale che in sede di certificazione del contratto di lavoro presso le apposite commissioni.

Leggi dopo
News News

Chiarimenti INPS sulla rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali 2018

22 Dicembre 2017 | di La Redazione

INPS, Circolare 21 dicembre 2017, n. 186.pdf

Pensioni

Mediante Circolare n. 186 del 21 dicembre 2017, l’INPS descrive le modalità di applicazione della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali nonché le modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2018.

Leggi dopo
News News

In G.U. la Carta dei diritti e doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro

22 Dicembre 2017 | di La Redazione

MIUR, Decreto 3 novembre 2017, n. 195 _ G.U. n. 297-2017.pdf

Sicurezza sul lavoro

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2017, con Decreto n. 195 del 3 novembre 2017, il Regolamento contenente la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro.

Leggi dopo
News News

Artigiani e Commercianti, disponibile il modulo per l’imposizione contributiva 2017

22 Dicembre 2017 | di La Redazione

INPS, Messaggio 20 dicembre 2017, n. 5099.pdf

Contributi artigiani e commercianti

Lo scorso 20 dicembre, con riguardo alla Circolare n. 22/2017, concernente la contribuzione dovuta per l’anno corrente da Artigiani e da Esercenti attività commerciali, l’INPS ha reso noto, emanando il Messaggio n. 5099, che è stata ultimata una nuova elaborazione dell'imposizione contributiva ed è stato predisposto il relativo modello F24.

Leggi dopo

Pagine