Bussola

Social card

02 Febbraio 2015 |

Sommario

Premessa | Introduzione | Requisiti | Domanda | Cittadini Comunitari e Stranieri | Carta acquisti sperimentale | Riferimenti |

 

La carta acquisti o social card, prevista dal Decreto Legge 112/2008, è stata istituita per dare un sostegno economico ai cittadini più in difficoltà colpiti dalla crisi economica che ha investito non solo il nostro Paese, in particolare per la spesa alimentare, sanitaria ed il pagamento delle bollette della luce e del gas.  La carta di pagamento consente di effettuare acquisti di valore fino a 40 euro mensili nel circuito Mastercard e può essere richiesta da nuclei familiari con figli di età inferiore ai 3 anni o da cittadini ultra sessantacinquenni, previa verifica dei requisiti in particolare quello reddituale. Inoltre, la social card può dare diritto anche a sconti disposti dalle imprese fornitrici di energia elettrica e di gas. La carta non è abilitata al prelievo di contanti. La richiesta va effettuata presso gli Uffici Postali abilitati che rilasciano anche l’apposita modulistica, scaricabile altresì dai siti dell’Inps e del Ministero dell’Economica e delle Finanze (mef.gov.it) sezione “Carta Acquisti”. La carta acquisti è stata rinnovata anche per il 2015 con fondi per 250 milioni attraverso la Legge di Stabilità.  

Leggi dopo