Bussola

Rateazione contributi

14 Dicembre 2015 |

Sommario

Inquadramento | Contributi previdenziali e assicurativi | Crediti INPS in fase amministrativa: rateizzazione ordinaria | Rateazione breve | Debiti assicurativi INAIL | Avviso di addebito | Effetti della rateazione sul DURC | Riferimenti |

 

In un contesto come quello attuale, in cui a causa della congiuntura economica sfavorevole le aziende si trovano a dover affrontare situazioni di carenza di liquidità e di temporanea difficoltà economica, la rateazione dei contributi diventa uno strumento spesso utilizzato dai contribuenti. La Legge n. 388/2000 detta le principali istruzioni per i soggetti passivi. Ogni Ente ha approvato il regolamento di disciplina delle rateazioni dei debiti contributivi. L’Istituto Previdenziale con le Determinazioni n. 229 del 14.12.2012 e n. 113 del 9.05.2013, ha approvato il regolamento in materia di passivi contributivi, pertanto, a decorrere dal 12.07.2013 (data di pubblicazione della circolare Inps n. 108/2013), costituisce l’unica fonte di ordinamento della materia per i debiti in fase amministrativa. Ogni contribuente dovrà presentare una domanda nella quale vengano specificati i debiti contributivi in fase amministrativa denunciati e accertati fino alla data di presentazione della domanda stessa. È importante distinguere gli aspetti inerenti la richiesta e la concessione della rateazione dei debiti Inail, dalla modalità di pagamento in forma rateale dell’autoliquidazione ex L. 449/1997. Quest’ultima, classificabile più come specifica modalità di pagamento che non come una vera e...

Leggi dopo