Bussola

Medico competente

10 Settembre 2015 |

Sommario

Inquadramento | Obbligo sorveglianza sanitaria | Requisiti | Lettera di incarico | Doveri | Responsabilità | Giudizio di idoneità | Cartella sanitaria | Medico del lavoro e stress da lavoro correlato | Sanzioni per il medico competente | Comunicazione Inail | Incompatibilità | Elenco nazionale medici competenti | Riferimenti |

 

L’articolo 2, comma 1, lettera h del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008, definisce il medico competente “medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi e professionali di cui all'art. 38, che collabora, secondo quanto previsto dall'art. 29, con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei rischi ed è nominato dallo stesso per effettuare la sorveglianza sanitaria e per tutti gli altri compiti previsti dal presente decreto”  a tutela dello stato di salute e della sicurezza dei lavoratori. Il medico competente deve essere specializzato in medicina del lavoro o materie affini ed entra a pieno titolo nella normativa che disciplina la sorveglianza sanitaria. Nello specifico, il medico competente, ha il compito di:       1. collaborare con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori e alla redazione del DVR (documento della valutazione dei rischi); 
 2. collaborare all’attuazione  di programmi di promozione della salute; 
 3. effettuare la sorveglianza sanitaria, ove necessaria come misura di tutela della salute dei lavoratori;
 4. riportare, in sede di riunione, ai responsabili della sicurezza e al datore di lavoro i risultati associati delle sue valutazioni...

Leggi dopo