Bussola

Gestione premio casalinghe

Sommario

Introduzione | L'obbligo di assicurazione | Iscrizione e premio assicurativo | Rinnovo e cancellazione | La denuncia di infortunio, le prestazioni assicurative, il ricorso | Riferimenti |

 

La Legge n. 493 del 3 dicembre 1999 ha sancito la tutela obbligatoria verso coloro che svolgono attività lavorativa in ambito domestico; in tal senso si riconosce l'importanza del lavoro domestico contribuendo alla tutela del medesimo contro gli infortuni "casalinghi". L’art.1 , co. 534, L. 30 dicembre 2018, n.145, ha modificato le precedenti norme istitutive dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici, ampliando e migliorando la tutela assicurativa dei soggetti che svolgono a titolo gratuito e senza vincolo di subordinazione una attività rivolta alla cura dei componenti della famiglia e dell’ambiente in cui dimorano in modo abituale o esclusivo.   Al fine di tutelare i lavoratori colpiti da infortuni domestici con danno permanente di un certo rilievo il Legislatore ha emanato la Legge n. 493 del 3 dicembre 1999 introducendo la tutela degli infortuni in ambiente domestico. Vengono così assicurati tutti i soggetti uomini o donne, con età compresa tra i 18 e i 65 anni (67 anni a partire dal 2019) che svolgono esclusivamente un'attività non remunerata in ambito domestico. Vengono esclusi quindi i collaboratori domestici in quanto godono già di tutela assicurativa. Le prestazioni assicurative vengono corrisposte in presenza di due condizioni: pagamento del pre...

Leggi dopo