Bussola

Dipendenti retribuzioni e contributi

Sommario

Introduzione | Lavoro subordinato | Assunzioni | Oggetto del contratto | Retribuzione | Elementi della retribuzione | Retribuzione mensile - elementi di base | Retribuzione mensile - elementi complementari | Mensilità aggiuntive | Retribuzione in natura | La determinazione della retribuzione | Il principio di non discriminazione | Il calcolo della retribuzione | I contributi previdenziali | L’imponibile contributivo | Calcolo della contribuzione | Riferimenti |

 

È lavoratore dipendente colui che si obbliga, dietro retribuzione, a collaborare in un'impresa, prestando le proprie capacità intellettuali o manuali sotto la direzione di un imprenditore o altri dirigenti da questo nominati.
Ogni attività umana è rilevante dal punto di vista economico ed in tal senso ogni soggetto svolge un’attività per il soddisfacimento dei propri bisogni sia essa subordinata che autonoma.
Ciò che identifica il lavoro dipendente e lo distingue dal lavoro autonomo è l'elemento della subordinazione.
L’elemento della subordinazione consiste nel vincolo di soggezione del lavoratore al potere direttivo, organizzato e disciplinare del datore di lavoro; tale potere si estrinseca nell'emanazione di ordini specifici per lo svolgimento delle mansioni e nell'esercizio di un'assidua attività di vigilanza e controllo nell'esecuzione delle prestazioni lavorative.
Il principio sancito dall'articolo 36 della Costituzione statuisce che il lavoratore ha diritto ad un compenso proporzionato alla quantità e alla qualità del suo lavoro sufficiente a garantire a lui e alla sua famiglia un'esistenza libera e dignitosa. In tale principio si inserisce il concetto di retribuzione quale corrispettivo della prestazione fornita dal lavoratore subordinato.
La r...

Leggi dopo