Quesiti Operativi

Gravidanza e matrimonio: dimissioni nel periodo “doppiamente” tutelato

 

Una lavoratrice, madre di una bambina di 10 mesi e sposata da 2 mesi, si dimette convalidando le sue dimissioni presso il competente Ispettorato territoriale. Il modulo utilizzato è, però, quello relativo alle dimissioni della lavoratrice madre, nel quale non vi è alcun riferimento alle recenti nozze. A parere dell’Ispettorato, non serve convocare la lavoratrice anche per la convalida relativa al matrimonio poiché la convalida delle dimissioni rassegnate in qualità di lavoratrice madre è già una sufficiente attestazione di genuina volontà di dimettersi. È corretto?

Leggi dopo

Le Bussole correlate >