Quesiti Operativi

Assunzione lavoratore in CIGS

 

In un'azienda con dipendenti in cassa integrazione straordinaria uno di essi dovrà essere assunto a tempo pieno e indeterminato in un'altra azienda che richiederà all'Inps gli incentivi previsti per l'assunzione di dipendenti in Cigs da almeno tre mesi proveniente da aziende in Cigs da almeno sei mesi (art. 4 comma 3, legge 236/1993). Considerato che l'integrazione salariale è incompatibile con un rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato si chiede se il dipendente deve rassegnare le proprie dimissioni prima di essere riassunto oppure il rapporto di lavoro si intende automaticamente cessato. Se il dipendente rassegna le dimissioni la nuova azienda potrà comunque richiedere gli incentivi previsti per l'assunzione?

Leggi dopo