Quesiti Operativi

Accordo e mancata approvazione CIGS

 

In caso di mancata approvazione di programma CIGS da parte del Ministero, l'azienda è generalmente tenuta al pagamento di quanto non versato, sia a livello retributivo che contributivo. Il quesito si pone nel caso specifico in cui, però, l'azienda in sede sindacale (prima della mancata approvazione) abbia siglato con i lavoratori un verbale di conciliazione in cui, da un lato, l'azienda si impegna ad anticipare le somme al lavoratore in attesa di approvazione CIGS del Ministero e, dall'altro, il lavoratore si impegna a restituire quanto ricevuto a titolo di anticipo nel caso di mancata approvazione. L'azienda, pertanto, a livello retributivo può chiedere ai lavoratori la restituzione di quanto anticipato secondo rate già sottoscritte dalle parti; a livello contributivo, l'orientamento logico è il versamento del solo minimale (in quanto non c'è pagamento di retribuzione a seguito di conciliazione). Il ragionamento è corretto?

Leggi dopo