News

Ricerca e sviluppo concorrono anche i costi capitalizzati

Anche i costi capitalizzati concorrono alla determinazione del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo nei singoli periodi agevolati, indipendentemente dal processo di ammortamento. È il chiarimento dell'Agenzia delle Entrate con la Risposta a interpello 14 marzo 2019, n. 73.

 

Il caso

L'interpellante chiede che i costi sostenuti nel corso degli anni 2012-2017 per la realizzazione di alcuni brevetti siano considerati, ai fini della determinazione del credito d'imposta in ricerca e sviluppo, tutti di competenza dell'anno 2018 (anno di ultimazione della fase progettuale e di acquisizione dei brevetti stessi) sia ai fini della determinazione della media triennale sia ai fini del calcolo dell'incremento dei costi in ricerca e sviluppo rispetto a tale media.

Dal punto di vista contabile, trattandosi di costi sostenuti per la realizzazione del brevetto industriale necessario alla realizzazione del prodotto, l'istante ha capitalizzato i costi descritti senza procedere al relativo ammortamento. Con una successiva documentazione integrativa, l’istante ha specificato che i costi capitalizzati sono stati sottoposti ad ammortamento dal periodo di imposta 2018, dal momento in cui il brevetto è venuto a compimento.

La soluzione proposta, pertanto, considera la media triennale di riferimento per l'incremento delle spese pari a zero e, di conseguenza, l'importo dell'incremento di competenza dell'anno 2018 pari alla somma complessiva sostenuta per i costi di ricerca e sviluppo.

 

Le indicazioni dell’AE

L’AE non condivide la soluzione proposta, infatti chiarisce che “sulla base del criterio di imputazione temporale dei costi sancito dall'art. 109, T.U.I.R., anche i costi capitalizzati concorrono alla determinazione del credito di imposta spettante nei singoli periodi agevolati, indipendentemente dal processo di ammortamento (…) I costi sostenuti nel triennio 2012-2014, relativi a prestazioni ultimate in tale periodo ancorché capitalizzati e sottoposti ad ammortamento a partire dal 2018, rilevano esclusivamente in detto triennio ai fini del calcolo della media ai sensi del richiamato articolo 109”.

Leggi dopo