News

Prescrizione dei crediti iscritti a ruolo: chiarimenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha fornito dei chiarimenti sul termine di prescrizione dei crediti iscritti a ruolo, in risposta ad una richiesta dell’Ispettorato Territoriale di Avellino.

 

L’INL ritiene che l’Agenzia delle Entrate – Riscossione debba attenersi al termine di prescrizione breve, richiamando l’orientamento espresso dalle Sezioni Unite della Cassazione sull’applicazione della conversione del termine di prescrizione breve in quello ordinario decennale (art. 2953 c.c.) per gli atti di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva di crediti degli enti previdenziali (Cass. 23397/2016).

 

La Cassazione ha ribadito che la cartella di pagamento ha natura di atto amministrativo e che pertanto, non potendo acquisire efficacia di giudicato, non è applicabile la conversione del termine di prescrizione (art. 2953 c.c.).

La norma del codice infatti può essere applicata alla riscossione coattiva del credito solo quando il titolo è costituito da un provvedimento giurisdizionale definitivo.

Leggi dopo