News

Pagamento dei professionisti abilitati all’assistenza fiscale

Dal 2017 l’INPS ha centralizzato sia la sottoscrizione delle convenzioni con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale ex D.lgs. 9 luglio 1997, n. 241, sia il pagamento delle fatture dei liberi professionisti convenzionati che abbiano raccolto e trasmesso le dichiarazioni delle situazioni reddituali (Modelli RED) e le dichiarazioni di responsabilità per l’invalidità civile (Modelli icric, icric frequenza, iclav, acc.as/ps).

Con il Messaggio n. 1491 dell’11 aprile 2019, l’Istituto chiarisce quali siano le modalità di pagamento dei professionisti di assistenza fiscale.

 

I pagamenti per il servizio RED sono gestiti dalla Direzione centrale Pensioni, mentre quelli per il servizio INV CIV sono gestiti dalla Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, invalidità civile e altre prestazioni.

 

Tutti i soggetti convenzionati devono trasmettere le fatture riferite alle attività dal 2017, esclusivamente in formato elettronico, alla Struttura centrale competente (vengono pertanto escluse le Strutture territoriali).

I professionisti che erroneamente presentano le richieste di pagamento alla Struttura territoriale devono rivolgersi alle Strutture centrali competenti per la ritrasmissione con il sistema di interscambio (SDI).

 

La fattura elettronica dovrà essere compilata seguendo le istruzioni del documento “Convenzioni-Contratti-Riferimento Amministrazione”, pubblicato sul sito INPS. Inoltre andrà indicato, oltre al codice univoco “UF5HHG”:

  • il codice 0038 se la fattura è riferita alle attività per il servizio INV CIV;

  • il codice 0013 se la fattura è riferita alle attività per il servizio RED.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >