News

Osservatorio sul precariato, i dati del 2017

L’INPS, nella giornata di ieri, con la pubblicazione dell’Osservatorio sul precariato sul proprio sito istituzionale, ha reso noti i dati riguardanti il settore privato da gennaio a dicembre 2017.

 

Il 2017 è stato un anno di cambiamenti nel campo della contrattualistica del settore privato: infatti, come riporta la statistica dell’Ente previdenziale, i contratti a tempo indeterminato sono diminuiti significativamente in una misura pari a 117mila, mentre sono aumentati:

  • i contratti di apprendistato, con un incremento pari a 58mila;
  • i contratti stagionali, con un incremento pari a 10mila;
  • i contratti a tempo determinato, con un incremento pari a 537mila.

 

In generale, nel periodo tra gennaio e dicembre dello scorso anno, le assunzioni sono cresciute del 18,8% rispetto all’anno precedente, così come le cessazioni; in particolare si parla di contratti di somministrazione e di lavoro a chiamata, per un aumento pari al 120% rispetto al 2016.

Ancora, si può notare come i contratti a tempo indeterminato abbiano interessato soltanto il 23,2% dei lavoratori nel 2017, mentre nel 2015 riguardavano il 42%.  

Diversa è poi la situazione tra Nord e Sud, e i relativi incentivi alle assunzioni: sono stati 58.942 coloro che hanno usufruito delle agevolazioni previste dal programma “Garanzia Giovani”, e 111.466 i rapporti la cui instaurazione è stata favorita dal programma “Occupazione Sud”.  

Leggi dopo