News

Lavoro dei familiari, legittimo ed effettivo se oneroso

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, con l’Approfondimento pubblicato nella giornata di ieri, è intervenuta sul tema del lavoro prestato dai familiari dell’imprenditore nella società, facendo riferimento alla sentenza n. 4535/2018 della Corte di Cassazione che ha affermato la liceità di tale collaborazione.

 

Il documento della Fondazione, dunque, riporta quanto affermato dalla Cassazione, la quale riconosce piena legittimità ed effettività al rapporto di lavoro subordinato anche tra familiari, purché vi siano tali elementi fondamentali:  

 

• l’onerosità della prestazione;

 

• la presenza costante presso il luogo di lavoro previsto dal contratto;

 

• l’osservanza di un orario (nella fattispecie coincidente con l’apertura al pubblico dell’attività commerciale);

 

• il “programmatico valersi da parte del titolare della prestazione lavorativa” (del familiare);

 

• la corresponsione di un compenso a cadenze fisse.

 

 

Dimostrata l’esistenza di elementi, dunque, viene meno la presunzione di gratuità della prestazione svolta, a favore del riconoscimento della sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato.

Leggi dopo