News

Istituti scolastici statali: comunicazione dei dati giuridici e retributivi

L’INPS ha fornito indicazioni sulle modalità di comunicazione dei dati giuridici e retributivi da parte degli Istituti scolastici statali e dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) per i periodi retributivi decorrenti da gennaio 2020 (Circ. INPS 2 agosto 2019 n. 115).

 

Gli Istituti scolastici statali e i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA), a seguito della modifica alle modalità di alimentazione dei dati trasmessi dal sistema Mef-NoiPA, non dovranno più inviare le denunce mensili (ListaPosPA) per gli emolumenti corrisposti direttamente al proprio personale a decorrere dal mese di gennaio 2020, in quanto saranno acquisiti automaticamente sul conto individuale degli assicurati attraverso la denunce trasmesse dal Mef-NoiPA per il conguaglio annuale ai fini fiscali e contributivi.

 

Gli emolumenti risulteranno visibili solo successivamente all’invio degli elementi di denuncia.

Per le denunce di compensi accessori provenienti dal Mef, l'alimentazione della posizione assicurativa terrà conto dei soli Enti dichiaranti e di appartenenza, indipendentemente da eventuali cambi di sede di servizio intervenuti nel periodo cui si riferiscono le denunce in questione.

 

Le Accademie, i Conservatori e gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche non dovranno più inviare le denunce mensili (ListaPosPA) degli emolumenti accessori corrisposti direttamente al personale a decorrere dal mese di gennaio 2020 avvalendosi di fondi propri o di finanziamenti derivanti da soggetti pubblici o privati; diversamente, per le retribuzioni corrisposte ai supplenti cosiddetti brevi e saltuari continua a sussistere l’obbligo di trasmettere autonomamente la denuncia ListaPosPA.

 

Per i compensi erogati fino al mese di dicembre 2019 permangono gli obblighi di invio della denuncia per tutti i periodi non ancora trasmessi e per quelli da variare. 

Leggi dopo