News

ISEE: istruzioni sulla dichiarazione sostitutiva unica precompilata

15 Gennaio 2020 |

Mess. INPS 13 gennaio 2020 n. 96

Indice ISEE

La dichiarazione sostitutiva unica (DSU) precompilata è stata introdotta per agevolare l’inserimento dei dati utili al calcolo dell’ISEE (art. 10, c. 1, D.Lgs. 147/2017).

 

L’INPS fornisce le istruzioni per l’accesso e la precompilazione della DSU (Mess. 13 gennaio 2020 n. 96).

 

In via sperimentale dal mese di gennaio 2020, i nuclei familiari che presentano una DSU online possono accedere alla DSU precompilata direttamente o tramite il CAF, attraverso un sistema di autenticazione.

Il dichiarante compila la DSU inserendo:

  • i dati relativi alla composizione del nucleo;
  • altri dati non completamente disponibili negli archivi amministrativi e contenuti nel modello MB (ad esempio la casa di abitazione);
  • gli elementi di riscontro relativi al reddito;
  • gli elementi di riscontro relativi al patrimonio mobiliare.

 

La precompilazione della DSU viene completata con i seguenti dati forniti dall’Agenzia delle Entrate (AE) e dall’INPS:

  • i redditi dichiarati all’AE (inseriti nella sez II e III del Quadro FC8);
  • i trattamenti erogati dall’INPS ((inseriti nella sez. III del Quadro FC8);
  • il patrimonio mobiliare detenuto in Italia (inserito nel Quadro FC2) con esclusione delle partecipazioni in società per azioni non quotate e in società non azionarie, altri strumenti e rapporti finanziari, valore del patrimonio per le imprese individuali (art. 5, lett. e), g) e h), DPCM 5 dicembre 2013 n. 159);
  • il patrimonio immobiliare detenuto in Italia relativamente ai fabbricati (inseriti nel Quadro FC3);
  • il canone di locazione della casa di abitazione (inserito nella seconda sezione del Quadro B).

 

A decorrere dal 1° gennaio 2020, l’anno di riferimento dei patrimoni è il secondo anno precedente alla presentazione della DSU (Mess. INPS 20 settembre 2019 n. 3418).

 

Il controllo del patrimonio mobiliare, volto a rilevare omissioni o difformità sia nella DSU non precompilata che in quella precompilata, riguarderà le informazioni relative al saldo e alla giacenza dei rapporti posseduti.

 

I nuovi modelli ISEE e le relative istruzioni sono stati approvati dal ministero del Lavoro (DD 31 dicembre 2019 n. 497) e sostituiscono i precedenti.

Leggi dopo