News

Incremento ticket licenziamenti: istruzioni per la corretta gestione del contributo

L’INPS, con Messaggio n. 594/2018, ha fornito i necessari chiarimenti a seguito dell’aumento del contributo a carico dei datori di lavoro, tenuti al finanziamento della CIGS, che licenziano dipendenti a conclusione di una procedura di licenziamento collettivo. Si ricorda, infatti, che l’ultima Legge di Bilancio ha introdotto modifiche alla disciplina del contributo dovuto per tali interruzioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, determinando, a far data dal 1° gennaio 2018, l’aumento del contributo ex art. 2, co. 31, L. n. 92/2012.

 

L’Istituto fornisce, pertanto, alcune precisazioni in merito ad ambito di applicazione, decorrenza e misura del contributo, nonché licenziamenti effettuati a seguito di procedure di licenziamento collettivo avviate entro il 20 ottobre 2017.

Informa, inoltre, di aver provveduto, in occasione dell’adeguamento del sistema di compilazione della dichiarazione contributiva idoneo a favorire la corretta gestione della nuova misura del contributo di licenziamento, al riassetto delle modalità di esposizione dei codici <TipoCessazione> e dei correlati codici (elemento <CausaleADebito>, di <AltreADebito>, di <DatiRetributivi>), fornendo quindi le istruzioni operative per la compilazione flusso Uniemens.

Leggi dopo