News

Imprese confiscate alla criminalità: agevolazioni

Alle imprese confiscate o sequestrate alla criminalità organizzata possono essere concessi fino a 2 milioni di euro di finanziamenti agevolati. Maggiori indicazioni sui bonus concedibili sono state fornite ieri dal MISE tramite una serie di risposte alle FAQ.

 

Caratteristiche del finanziamento agevolato

  • importo non superiore a euro 2 milioni di euro;
  • durata non superiore a 15 anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di cinque anni;
  • tasso zero.

 

Requisiti per l'ottenimento

  • il rapporto tra patrimonio netto e totale dell’attivo dell’ultimo bilancio approvato non può risultare inferiore al 5%. Per le società di persone e le imprese individuali il patrimonio netto è considerato integrato con il patrimonio dei soci o del titolare, rilevato dalla dichiarazione dei redditi, e ridotto dei prelevamenti dei soci o del titolare;
  • il flusso di cassa (somma dell’utile dell’esercizio, degli ammortamenti materiali e immateriali, degli accantonamenti e degli eventuali compensi agli amministratori) non può risultare inferiore alla somma degli impegni annuali per capitale derivanti dal finanziamento agevolato richiesto e degli altri finanziamenti già erogati all’impresa beneficiaria nell’esercizio in corso e negli esercizi precedenti e in essere alla data di presentazione della domanda. La capacità di rimborso – se necessario – è calcolata sul piano industriale e sui bilanci previsionali dell’impresa richiedente.

 

Documentazione da trasmettere al MISE

  • prospetto riepilogativo dei debiti a medio e lungo termine in essere verso i soggetti finanziatori, comprensivo degli importi totali, dell’importo delle singole rate per capitale ed interessi e delle date di scadenza delle rate stesse;
  • situazione di periodo per l’esercizio in corso completa di stato patrimoniale e conto economico, aggiornata a non oltre quattro mesi prima della data di presentazione della domanda.
Leggi dopo