News

In GU il riparto del Fondo per le non autosufficienze per il 2018

Il D.P.C.M. 12 dicembre 2018 è stato pubblicato nella GU n. 35 dell’11 febbraio 2019.

 

Il decreto ha disposto che le risorse del Fondo per le non autosufficienze, pari a 462,2 milioni di euro, sono così ripartite:

  • le risorse di cui all’art. 1, co. 159, L. n. 190/2014 e all’art. 1, co. 405, L. n. 208/2015 pari a 450 milioni;

  • le risorse derivanti dalle attività di accertamento della permanenza dei requisiti sanitari nei confronti dei titolari di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità svolte dall'INPS, pari a 12,2 milioni di euro.

 

Le risorse sono ripartite tra le Regioni (447,2 milioni di euro) e il MinLav (15 milioni di euro) per la realizzazione delle prestazioni e dei servizi assistenziali di cui all’art. 2 D.M. 26 settembre 2016.

 

In particolare, le Regioni utilizzano le risorse per gli interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal morbo di Alzheimer, mentre il MinLav utilizza le risorse per finanziare azioni  di  natura sperimentale, volte all'attuazione del Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità (D.P.R 12 ottobre 2017) e rendere effettivamente indipendente la vita delle persone con disabilità grave.

Leggi dopo