News

ENPACL, le scadenze per la contribuzione obbligatoria 2018

L’ENPACL (Ente Nazionale per la previdenza e assistenza dei Consulenti del Lavoro), nella sezione “Contributi e adempimenti obbligatori 2018”, ha reso note le scadenze per il pagamento della rata per la contribuzione obbligatoria, relativa all’anno in corso, precisandone inoltre le modalità di versamento.

 

L’importo del contributo soggettivo, che deve essere versato da tutti i Consulenti del lavoro iscritti all’Ordine, viene calcolato sulla base del reddito professionale e varia da un massimo di euro 11.676 ad un minimo di euro 2.089. Detto contributo minimo è corrisposto in quattro rate cadenti il 16 aprile, 18 giugno, 17 settembre e 16 novembre

 

Il contributo integrativo, il cui importo minimo ammonta ad euro 304, deve essere corrisposto entro il 17 settembre 2018 ed è calcolato applicando la percentuale del 4% su tutti i compensi rientranti nel volume d'affari ai fini IVA. La contribuzione integrativa deve essere versata all’Ente indipendentemente dall'effettivo pagamento eseguito dal debitore. Tale versamento può essere effettuato in unica soluzione ovvero a rate (da due a quattro) con scadenza il 17 settembre, 16 ottobre, 16 novembre e 17 dicembre 2018.

 

Inoltre, viene precisato che il pagamento dei contributi potrà essere effettuato, con le seguenti modalità:

  • on-line, tramite Enpacl Card, utilizzabile anche per pagamenti frazionati;
  • on-line, tramite Carte di credito Visa/Mastercard o American Express;
  • tramite MyBank, usando il servizio di online banking della propria banca oppure una App da smartphone o tablet;  
  • presso qualsiasi sportello bancario utilizzando il bollettino MAV, presente nella propria Area riservata web;
  • attraverso il modello F24 ordinario.

 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >