News

Cumulo dei periodi assicurativi: aggiornate le istruzioni

Con Circolare n. 103 del 23 giugno 2017, l'Inps ha fornito l’aggiornamento delle istruzioni relative al cumulo dei periodi assicurativi, già disciplinato dalla Circolare n. 116/2011, nonché chiarimenti su aspetti non trattati in precedenza.

 

L’articolo 1, comma 1, del D.L. n. 184 del 1997 prevede per i lavoratori di cui all'articolo 1, comma 19, della Legge 8 agosto 1995, n. 335, iscritti a due o più forme di assicurazione obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, la facoltà di utilizzare, cumulandoli per il perfezionamento dei requisiti di cui al comma 20 del predetto articolo 1, i periodi assicurativi non coincidenti posseduti presso le predette forme, ai fini del conseguimento della pensione di vecchiaia e dei trattamenti pensionistici per inabilità. Il comma 2 del medesimo articolo stabilisce che il cumulo di periodi assicurativi opera a favore dei superstiti degli assicurati, ancorché deceduti prima del compimento dell’età pensionabile.

 

La Circolare in questione, in particolare, fornisce chiarimenti in merito a:

  • destinatari del cumulo di cui al D.Lgs. n. 184 del 1997 (p. 1);
  • il riepilogo dei trattamenti pensionistici conseguibili con il cumulo in argomento e dei relativi requisiti tenendo conto delle modifiche introdotte dalla Legge n. 214 del 2011 (p. 2 e sottopunti);
  • chiarimenti sulla pensione di inabilità in cumulo (p. 2.4);
  • indicazioni in merito ai requisiti per il conseguimento dei trattamenti pensionistici di vecchiaia/anticipata in cumulo da parte dei lavoratori che hanno optato per la liquidazione del trattamento pensionistico esclusivamente con le regole del sistema contributivo ai sensi dell’articolo 1, comma 23, della Legge 8 agosto 1995, n. 335 (p. 2.3);
  • istruzioni sulla valutazione della contribuzione estera o della titolarità di pensione estera ai fini del diritto alle prestazioni pensionistiche in regime di cumulo (p. 3);
  • istruzioni su sistema di calcolo, misura e pagamento dei trattamenti in cumulo (par. 4);
  • aggiornamento sulle decorrenze dei trattamenti pensionistici in cumulo (p. 5);
  • chiarimenti riguardo alla valorizzazione dei periodi contributivi successivi alla decorrenza del trattamento pensionistico in cumulo – supplemento di pensione e pensione supplementare (p. 6 e sottopunti)
  • indicazioni sui ricorsi amministrativi (p. 7);
  • istruzioni procedurali (p. 8).

 

Per quanto non espressamente previsto nel presente provvedimento, INPS rinvia alla citata Circolare n. 116 del 2011.

Leggi dopo