News

Contrasto al caporalato agricolo: riallineamento retributivo

In Gazzetta Ufficiale n. 257 del 3 novembre 2016 è stata pubblicata la L. n. 199 del 29 ottobre 2016 (c.d. Legge di contrasto al caporalato in agricoltura), la quale, all’art. 10 prevede che “Ai sensi dell'art. 5, comma 1, del D.L. 1° ottobre 1996, n. 510, gli accordi provinciali di riallineamento retributivo del settore agricolo possono demandare la definizione di tutto o parte del programma di graduale riallineamento dei trattamenti economici dei lavoratori agli accordi aziendali di recepimento, purché sottoscritti con le stesse parti che hanno stipulato l'accordo provinciale". Lo stesso art. 10 prevede, inoltre, che non si dà luogo alla ripetizione di eventuali versamenti contributivi effettuati antecedentemente alla data di entrata in vigore della Legge.

 

In conseguenza di quanto appena esposto, l'INPS, con la Circolare n. 138 del 12 ottobre 2017, presenta il quadro normativo di riferimento, con particolare attenzione all'art. 10 della L. 199/2016 di cui sopra e alla sua applicazione, concludendo con i relativi adempimenti delle Sedi.

Leggi dopo