News

CCNL Poste italiane: accordo sui congedi parentali

In considerazione di quanto previsto dalla legge (art. 32, c. 1 bis e ter D.Lgs. 151/2001), Poste italiane S.p.A. e le OOSS dei lavoratori firmatarie del CCNL Poste italiane (CCNL 30 novembre 2017) hanno sottoscritto un accordo che disciplina la fruizione dei congedi parentali su base oraria (Accordo Poste italiane, SLC-CGIL, SLP-CISL, UILposte, FAILP-CISAL, CONFSAL Comunicazioni e FNC UGL Comunicazioni 17 settembre 2019 17 settembre 2019).

 

In via sperimentale, a decorrere dal 1° ottobre 2019 e fino al 31 marzo 2020, la fruizione del congedo parentale su base oraria è concessa a tutti i dipendenti assunti con contratto di lavoro subordinato sia a tempo indeterminato (incluso l’apprendistato) che a termine, anche part-time.

 

Il congedo parentale ha una durata corrispondente ad 1/3 o alla metà della propria giornata lavorativa e deve essere collocato all’inizio o alla fine della prestazione lavorativa giornaliera.

 

La domanda di fruizione, da presentare in via telematica all’INPS con un preavviso non inferiore a due giorni lavorativi, deve contenere:

- il numero di giornate intere di congedo parentale ad ore di cui si intende fruire nel mese di riferimento;

- il periodo in cui si colloca l’assenza.

 

Nella domanda cartacea da presentare all’azienda, a cui va allegata quella presentata all’INPS, il lavoratore deve indicare in modo puntuale la misura dell’assenza e la sua collocazione nella singola giornata del mese.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >