Focus

Visite personali di controllo e tutela della riservatezza

Sommario

Le visite di controllo personali | Presupposti oggettivi e soggettivi | Esigenze aziendali e tutela della riservatezza | La posizione del Ministero del Lavoro | Conclusioni |

 

Con Nota datata 8/11/2016 prot. n. 20542, la Direzione generale per l’attività ispettiva presso il Ministero del Lavoro ha espresso il proprio parere in ordine al corretto inquadramento della fattispecie di cui all’art. 6 della L. n. 300/1970, in tema di visite personali di controllo, soffermandosi sui presupposti soggettivi e oggettivi della stessa e sul rapporto tra le esigenze imprenditoriali e quelle legate alla riservatezza dei lavoratori. In conclusione, qualsiasi misura che vada a incidere sull’intimità del destinatario, deve essere indispensabile e costituire l’extrema ratio rispetto ad interventi meno invasivi, che siano tecnicamente e legalmente attuabili.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >