Focus

TFR in busta paga: stimolo ai consumi o impoverimento futuro?

 

Ha suscitato diffuso interesse la proposta del governo di consentire un anticipo mensile del TRF dei lavoratori dipendenti in busta paga. Se la misura, che si intende adottare quale stimolo immediato per i consumi e volàno di una ripresa economica che tarda a venire, può avere in teoria dei vantaggi immediati per i diretti interessati, non pochi dubbi emergono dalle criticità che la sua applicazione concreta comporta. Dalle problematiche connesse al regime fiscale e previdenziale, alla liquidità delle aziende, fino alla valutazione degli effetti dell’operazione sul futuro degli stessi fruitori attuali.

Leggi dopo