Focus

Riposo settimanale regolare a bordo del veicolo, nuove indicazioni operative

Sommario

La sentenza della Corte di Giustizia UE del 20 dicembre 2017 (causa C-102/16 Vaditrans Bvba/Belgische Staat) | Le disposizioni in materia di periodi di riposo: l’art. 4 e l’art. 8 del Regolamento (CE) n. 561/2006 | I riflessi della sentenza della Corte di Giustizia: il divieto implicito di riposo settimanale | Le indicazioni operative della Circolare del Ministero dell’Interno prot. 300/A/3530/18/113/2 del 30 aprile 2018 | Gli aspetti sanzionatori | Nota conclusiva |

 

La sentenza della Corte di Giustizia UE del 20 dicembre 2017, relativa alla causa C-102/16, costituisce un importante spunto per una riflessione sull’interpretazione delle norme in materia di tempi di guida, pause e riposi previsti dal Regolamento CE n. 561/2006. Proprio con l’obiettivo di chiarire tali disposizioni, la Corte ha confermato il divieto di effettuare il periodo di riposo settimanale regolare (45 ore) a bordo del veicolo. Conseguentemente, attesa la mancanza nel nostro ordinamento di una sanzione ad hoc per tale violazione, il Ministero dell’Interno è quindi intervenuto con la Circolare del 30 aprile 2018, che prende atto dell’ emerso orientamento giurisprudenziale europeo, ma fornisce le necessarie indicazioni operative e i profili sanzionatori connessi alla disciplina del riposo settimanale degli autisti.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >