Focus

L’azione di ripetizione di indebito in materia pensionistica

14 Giugno 2017 |

Art. 52 legge 9 marzo 1989, n. 88

Pensioni

Sommario

Premessa | L'evoluzione normativa | La regolamentazione attuale | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

La disciplina dell’indebito pensionistico previdenziale è stata oggetto di diversi e differenti interventi normativi attraverso i quali, nel corso del tempo, il legislatore ha provveduto a disciplinare la fattispecie in relazione alla sensibilità ed alle conseguenze economiche e sociali che il fenomeno riguardante il pagamento di trattamenti di quiescenza totalmente o in parte non dovute aveva mediamente provocato. La regola generale è contenuta nell’art. 52 della legge 9 marzo 1989, n. 88 per come autenticamente interpretata dall’art. 13 della legge 30 dicembre 1991, n. 412. Detta regola, tuttavia, nel corso del tempo è stata momentaneamente ampliata attraverso l’introduzione di due “sanatorie” con le quali, in relazione alle esigenze economico-sociali del momento, il legislatore, prendendo atto di disfunzioni gestionali degli Enti previdenziali, ha cercato di evitare il verificarsi di conseguenze deleterie per i pensionati che, incolpevolmente, avevano erroneamente ricevuto somme di denaro non dovute.

Leggi dopo