Focus

Interpretazione autentica della determinazione del reddito di lavoratori in trasferta e trasfertisti

Sommario

Premessa | L’inquadramento: il regime fiscale e contributivo della trasferta e del trasfertismo | Il quadro regolatorio prima della norma di interpretazione autentica | Gli aspetti innovativi dell’interpretazione autentica | Gli aspetti operativi della nuova norma | Conclusioni |

 

L’art. 7-quinquies del D.L. n. 193/2016, convertito in legge, introduce un’interpretazione autentica del comma 6, art. 51, DPR n. 917/1986 (TUIR) in merito alle condizioni necessarie per essere considerati trasfertisti al fine di applicare il relativo trattamento fiscale e contributivo. Ictu oculi, il chiarimento tanto auspicato dovrebbe peraltro comporre la diatriba interpretativa in atto da anni, nonché i diversi contenziosi aperti con l’Agenzia delle Entrate, l’INPS e l’INAIL, proprio in forza delle diverse posizioni avanzate nel corso del tempo. Per queste ragioni, gli effetti che dalla novella discendono in capo alle aziende meritano di essere approfonditi (anche) perché si intrecciano con gli indirizzi giurisprudenziali consolidatisi in argomento.

Leggi dopo