Focus

Il restyling dello staff leasing e della somministrazione a termine dopo il D.Lgs. n. 81/2015

Sommario

Inquadramento normativo | Aspetti generali: la (nuova) forma del contratto dopo il mutato concetto di solidarietà | Somministrazione a tempo indeterminato (staff-leasing): il sistema della acausalità “contingentata” | La somministrazione a termine: i limiti dei CCNL | “Quell’ inversione di tendenza” dell’art. 51 del D.Lgs. 81/2015: verso un diritto del lavoro e delle relazioni industriali conformato alle esigenze aziendali? | Profili sanzionatori tra conferme e novità | In conclusione |

 

Le molteplici modifiche apportate dal D.Lgs. n. 81, pubblicato nella G.U. n. 34 del 24 giugno 2015 ed entrato in vigore il giorno successivo, si prefiggono di “riordinare i contratti di lavoro vigenti per renderli maggiormente coerenti con le attuali esigenze del contesto occupazionale e produttivo”. In questo scenario innovativo si vuole collocare il presente intervento che affronta le principali novità caratterizzanti l’istituto della somministrazione a tempo indeterminato (staff-leasing) e a termine, proponendosi di cristallizzare alcuni segnali di palese discontinuità con la precedente normativa seppur non completamente immuni da contraddizioni (a volte) incomprensibili.

Leggi dopo