Focus

Il nuovo lavoro occasionale in agricoltura

Sommario

Normativa | Attività lavorative ammesse | Limite economico in agricoltura | Divieti di utilizzo | Limite di durata | Compenso minimo orario | Comunicazione preventiva | Adempimenti di registrazione | Regime sanzionatorio | Modalità di compilazione del modello F24 | Conclusioni |

 

Con il Messaggio n. 2887 del 12 luglio 2017, l’INPS ha rideterminato la misura minima della retribuzione oraria da assumere come riferimento per la regolazione del compenso delle prestazioni di lavoro occasionale nel settore dell’agricoltura. Infatti, a seguito di un confronto con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali il compenso minimo è stato rivisto in rialzo – rispetto agli importi indicati nella Circolare INPS n. 107 del 5 luglio 2017 - per ciascuna delle aree professionali in cui è articolato il sistema di classificazione degli operai agricoli, in base al CCNL per gli operai agricoli e florovivaisti del 22 ottobre 2014.

Leggi dopo