Focus

Il "nuovo" contratto di apprendistato

Sommario

Il quadro normativo | Disciplina comune | Apprendistato di primo livello | Apprendistato di secondo livello | Apprendistato di terzo livello | In conclusione |

 

Il D.Lgs. n. 81/2015, entrato in vigore lo scorso 25 giugno, ha apportato diverse modifiche volte a riordinare i contratti di lavoro oggi vigenti al fine di renderli maggiormente compatibili e coerenti con le attuali esigenze del contesto occupazionale e produttivo. In questo scenario, particolare attenzione è stata dedicata al contratto d’apprendistato, il quale abroga in toto il T.U. approvato col D.Lgs. n. 167/2011, salvo il regime transitorio previsto per le Regioni e Province autonome nonché per i settori in cui la disciplina prevista dal nuovo Decreto non sia immediatamente operativa. Pertanto scopo del presente approfondimento è quello di analizzare nel dettaglio le principali novità che hanno interessato l’istituto, fornendo al contempo uno spunto di riflessione sui maggiori punti di criticità e di interesse della norma che, a parare di chi scrive, poco incide in termini di semplificazione ma soprattutto di “sburocratizzazione”, a dispetto dell’intenzione del Legislatore delegato.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >