Focus

Il coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’impresa: un’opportunità “con troppi vincoli” per le PMI

Sommario

La partecipazione dei lavoratori all’impresa | La Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5/E del 29 marzo 2018 | Il caso Terenzi srl | Conclusioni |

 

Sulla partecipazione dei lavoratori nell’impresa economisti, giuristi, esperti di organizzazione hanno scritto moltissimo, classificandola in varie forme. Può, infatti, essere indiretta, mediata dalle rappresentanze dei lavoratori oppure diretta con il coinvolgimento dei lavoratori nelle scelte sul futuro dell’impresa o nella gestione ordinaria o quotidiana dell’impresa. Nonostante i vincoli burocratici introdotti dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5/E del 29 marzo 2018, c’è chi, cogliendone comunque gli aspetti positivi, si è reso facilitatore di un processo di partecipazione di tipo progettuale su temi tra i quali il miglioramento dell’ambiente di lavoro, la prevenzione degli infortuni sul lavoro e l’individuazione “paritetica” degli indicatori del premio di risultato. L’approfondimento offre la descrizione di un caso concreto: un’azienda che ha realizzato un Piano di Innovazione attestante il coinvolgimento paritetico dei lavoratori.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >