Focus

Divieto di cumulo integrale tra stipendio e pensione per il dipendente pubblico part-time

 

La Corte di Cassazione nega il diritto a percepire la pensione di anzianità in misura integrale al dipendente pubblico che ha trasformato il rapporto di lavoro da tempo pieno a part-time. La specialità della legge n. 662/96 che regola la fattispecie è tale da non recedere di fronte alla disciplina più recente, ma generale (l. n. 289/2002). Con la sentenza del 21 luglio 2014, n. 16513, la Corte di Cassazione riafferma un principio già più volte espresso, dichiarando esplicitamente di voler dare continuità all’indirizzo già noto.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >