Focus

Certificazione Unica 2018: fino al 7 maggio possibile l’invio con le sanzioni ridotte

Sommario

Introduzione | Termine invio del flusso telematico all’Agenzia delle Entrate: in caso di scarto c’era tempo fino al 12 marzo | Modalità e soggetti obbligati all’invio | L’omesso o errato invio della Certificazione Unica | Fino al 7 maggio sanzione ridotta | La consegna della Certificazione Unica 2018 |

 

Il sostituto di imposta che invia o reinvia la Certificazione Unica 2018 per il periodo di imposta 2017 ha tempo sessanta giorni, dal termine del 7 marzo 2018, per trasmettere telematicamente la certificazione vedendosi applicare la sanzione ridotta ad un terzo, pari quindi a 33,33 euro, anziché quella ordinaria di 100 euro.

Leggi dopo